martedì 9 settembre 2014

Risotto salmone, zucchine e philadelphia light

435 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 15 min.


Avevo una voglia matta di risotto, e mi trovavo in casa del salmone affumicato (che avevo comprato per fare dei rotolini, mai realizzati) e delle zucchine che arrivavano direttamente dalla campagna di una mia amica, detto fatto, ne è venuto fuori un risotto dal gusto delicato e particolare. Perfetto come piatto unico bilanciato e completo.
Il riso si sa, fa molto bene (soprattutto quello integrale, che in questo caso non ho trovato ed ho dovuto usare un classico carnaroli), ma nel realizzare i risotti si cade spesso nella tentazione di abbondare con il burro, che, invece, io ho eliminato del tutto, sostituendolo con del philadelphia light.
Il risultato? Provatelo e mi direte voi stessi.

Ingredienti per 4 persone:
Riso carnaroli 300 g, 2 zucchine, 100 g di salmone affumicato, 1 scalogno, 100 ml di vino bianco fermo, brodo vegetale q.b., 100 g di philadelphia light, 4 cucchiai di olio evo, 1 ciuffo di finocchietto selvatico o prezzemolo, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate, spuntate e tagliate a pezzettini piccoli le zucchine. In un pentolino fate bollire il brodo vegetale. Sminuzzate finemente lo scalogno. In tegame fate scaldare l'olio e lasciate appassire a fuoco dolce lo scalogno, aggiungete le zucchine e lasciate cuocere altri 5 minuti, dopodiché unite anche il riso e fatelo tostare qualche istante, dopodiché bagnatelo con il vino, mescolate bene, lasciate evaporare qualche istante. Proseguite la cottura aggiungendo man mano il brodo bollente, e mescolando di continuo. A fine cottura (ma con il riso ancora al dente) aggiungete il salmone sminuzzato, il philadelphia e il finocchietto (o il prezzemolo) tritato finemente e lasciate cuocere qualche altro istante (ma non fate scuocere il riso) mescolando di continuo. Servite spolverizzando con del pepe nero macinato sul momento.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...