mercoledì 9 luglio 2014

Pesce (dentice) al cartoccio a modo mio

300 calorie a porzione



Oggi la mia mamma ha portato a casa quest'ottimo dentice, lo volevo cucinare al forno, ma modificare un po' il "solito" cartoccio, così ho aggiunto vari aromi, il limone, le olive e i capperi... delizioso!

Ingredienti per 4 persone:
1 pesce da 1 chilo (o due da circa 250 g) (spigola o branzino, orata, dentice ecc.), 1 pugnetto di capperi sotto sale, 8 olive verdi, 1 ciuffo di basilico, qualche fogliolina di salvia, 2 rametti di rosmarino, 1 ciuffo di prezzemolo, 2 spicchi d'aglio, 2 fette di limone, 4 cucchiai di vino bianco secco, 4 cucchiai di olio evo, sale.

Per la Dukan: Quando spinate il pesce non impiattatelo con le olive ecc.

Preparazione:
Lavate il pesce, precedentemente eviscerato e squamato dal pescivendolo. Salatelo esternamente, dopodiché inserite nel ventre uno spicchio d'aglio, 1 rametto di rosmarino e un pizzico di sale. Ungete con due cucchiai di olio la base della carta stagnola e poggiatevi il pesce. Sminuzzate tutti gli odori ed uniteli ai capperi precedentemente sciacquati e alle olive snocciolate, mescolate bene il tutto e cospargete il pesce. Bagnate con il vino bianco e gli altri 2 ucchiai di olio, aggiungete su un fianco l'altro spicchio d'aglio ed infine ponetevi sopra le due fettine di limone. Chiudete bene il cartoccio e ponete in forno già caldo a 220° per 50 minuti (se i pesci sono più piccoli dovete considerare 25 minuti di cottura per 1 pesce di mezzo chilo), comunque per assicurarvi che sia cotto dovreste provare a strappare la pinna caudale, se oppone resistenza deve cuocere qualche altro minuto. Una volta cotto spinatelo immediatamente e servitelo con il trito con cui l'avete cotto e se volte aggiungete anche un po' d'olio con del pepe nero. Servite immediatamente.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...