mercoledì 30 aprile 2014

Carciofi gratinati con mozzarella e pomodori secchi

250 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 35 min


Semplici e gustosi... avevo della mozzarella light in scadenza e l'ho utilizzata così.

Ingredienti per 4 persone:
8 carciofi, 150 g di mozzarella light, 2 pomodori secchi, 1 scalogno, 1 ciuffo di prezzemolo, 4 cucchiai di olio evo, 40 g di parmigiano grattugiato, 40 g di pangrattato o crusca d'avena, sale e pepe nero.

Preparazione:
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne, la barba e tagliando quasi tutto il gambo. Inserisco un filmato con la spiegazione dettagliata sul come pulire i carciofi, trovo che sia fatto benissimo. Per visionarlo cliccate qui. Una volta puliti tagliateli a fette. Man mano mettete i carciofi in acqua e succo di limone per non farli annerire.

In un capiente tegame (o una padella a bordi alti) fate appassire in due cucchiai di olio lo scalogno tagliato finemente dopodiché aggiungete i carciofi e fate saltare per qualche istante, aggiungete dell'acqua fino a coprire le fettine di carciofo. Spolverizzate con del prezzemolo tritato e lasciate cuocere per circa 15 minuti.
Aggiustate di sale e unite un po' di pepe macinato sul momento.

Tagliate a fettine le mozzarelle e a pezzettini piccoli i pomodori secchi. Mescolate in una ciotola il pangrattato (o la crusca d'avena) e il parmigiano. 
Versate sul fondo di una pirofila un po' di acqua di cottura dei carciofi (poca, giusto per non farli asciugare troppo), adagiatevi sopra le fettine dei carciofi e copritele con la mozzarella e i pomodori secchi. Completate con il pangrattato o la crusca e versate a filo 2 cucchiai di olio. Ponete in forno già caldo a 180° per 20 minuti. 

lunedì 28 aprile 2014

Orecchiette con salsa di carciofi e asparagi

435 calorie a porzione
Preparazione 20 min. Cottura 20 min.


Un primo di cui vado orgogliosa, sarà che la salsa l'ho realizzata con le foglie esterne e i gambi dei carciofi, sarà che ho aperto il frigo ed ho visto quello che andava consumato e, unendolo con un pizzico di fantasia, ne è venuto fuori un piatto da riproporre anche per amici e parenti... almeno a me è piaciuto. ;-)

Ingredienti per 4 persone:
300 g di orecchiette fresche, salsa di carciofi (foglie esterne e gambi) per la ricetta cliccate qui, 1 scalogno, 80 g di philadelphia light, 1 mazzo di asparagi, 1 bustina di zafferano, 30 g di burro light, 40 g di pecorino grattugiato.

N.B. Chiaramente la salsa di carciofi l'ho preparata con le foglie esterne per non sprecare nulla del carciofo, ma potete anche scegliere di realizzarla nella maniera tradizionale, con i cuori e i gambi, in quel caso non serve passare nel colino.

Preparazione:
Lavate delicatamente gli asparagi e dividete i gambi (eliminandone la parte finale legnosa) dalle punte, tagliate i gambi a pezzettini piccoli. In una padella antiaderente fate appassire nel burro sciolto lo scalogno finemente sminuzzato, dopodiché unite i gambi degli asparagi e lasciate cuocere per una decina di minuti a padella coperta, aggiungete un po' d'acqua se necessario, a questo punto unite lo zafferano e le punte degli asparagi e fate cuocere per altri 5/10 minuti, aggiungete la crema di carciofi , il philadelphia, aggiustate di sale e pepe e fate ben amalgamare il tutto per qualche minuto.

Scolate le orecchiette e fatele saltare in padella con la salsa, servite spolverizzando con il pecorino.

Salsa di carciofi con foglie esterne e gambi

98 calorie a porzione
Preparazione 20 min. Cottura 30 min.


Non so a voi, ma io ogni qualvolta preparo i carciofi vengo assalita dal gene dell'anti-spreco e mi viene la lacrimuccia nel buttare tutte quelle foglie esterne e i gambi (se la ricetta che dovete realizzare non prevede l'uso neanche di questi ultimi, ma solo del cuore) dei carciofi. Per evitarlo (evviva l'oculatezza) realizzo una salsa con cui poter condire pasta o risotti. Provate, è davvero buona e versatile.

Ingredienti per 4 persone:
Le foglie esterne e i gambi di 8 carciofi, 1 cipollotto fresco e 1 spicchio d'aglio (oppure uno scalogno), brodo vegetale, 40 ml di olio evo, sale e pepe nero.

Preparazione:
Ponete le foglie del carciofo e i gambi (ovviamente lavate e tenute fino al momento della cottura in acqua e limone) in una padella con l'olio ben caldo, fate soffriggere qualche istante con il cipolloto e lo spicchio d'aglio, aggiungete del brodo vegetale fino a coprirle, una spolverata di pepe nero e lasciate bollire così per un 30 minuti. Dopodiché frullate le foglie (avendo eliminato lo spicchio d'aglio), passate la crema ottenuta in un colino, in modo che si eliminano le parti legnose che non si sono frullate, aggiustate di sale se occorre, ed otterrete così una salsa perfetta per condire vari piatti (potete anche surgelarla).

domenica 27 aprile 2014

Sformato di carciofi

210 calorie a porzione
Preparazione 20 min. Cottura 45 min. 


Chiamatelo come volete... sformato di carciofi, parmigiana bianca di carciofi, poco cambia, ma il gusto di sicuro no. Un secondo, a mio avviso, buonissimo, ed anche semplice da realizzare.

Ingredienti per 4 persone:
8 carciofi, 1/2 bicchiere di latte magro, 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, 50 g di fontina, 200 ml di besciamella light (per la ricetta clicca qui), 60 g di prosciutto cotto, 1 scalogno, 1 ciuffo di prezzemolo, 30 ml di olio evo, 100 ml di brodo vegetale, sale, pepe.

Per la Dukan: eliminate la fontina
Per la cucina vegetariana: eliminate il prosciutto cotto

Preparazione: 
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne, le punte e d il gambo (dovete lasciare i cuori). Metteteli a soffriggere qualche istante con lo scalogno e il prezzemolo finemente tritati, dopodiché copriteli con il brodo vegetale e lasciate che cuociano per 15 minuti. Trascorso il tempo aggiungete il mezzo bicchiere di latte e lasciateli sul fuoco, a fiamma dolce, per altri 10 minuti, scolateli (tenendo da parte 1/2 bicchiere scarso del liquido di cottura) e tagliateli a fettine.

In una pirofila ponete sul fondo il liquido di cottura che avevate precedentemente conservato, adagiatevi sopra uno strato di carciofi e coprite con il prosciutto cotto, la fontina tagliata a fettine e uno strato di besciamella. Continuate con il secondo strato di carciofi e concludete con la besciamella, il parmigiano e se vi piace una spolverata di pepe nero.Ponete in forno già caldo a 200° per 20 minuti.
Aspettate qualche minuto prima di servire.

sabato 26 aprile 2014

Merluzzo al cartoccio

230 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 30 min.


Il mio orto in balcone mi sta dando enormi soddisfazioni, tanto da non sapere come usare tutte le erbe aromatiche che stanno crescendo a vista d'occhio. Proprio per questo ho pensato di inserirle tutte, ma proprio tutte, nel merluzzo al forno, anche la menta, e ognuna ha dato il suo personale tocco. ;-)

Ingredienti per 4 persone:
700 g di filetti di merluzzo, 10 pomodorini pachino, uno scalogno, 1/2 bicchiere scarso di vino bianco secco, 40 ml di olio evo, un trito di erbe aromatiche (io ho usato: salvia, rosmarino, timo, prezzemolo, e qualche fogliolina di menta), un pugnetto di capperi sotto sale, pepe nero da macinare sul momento e sale.

Preparazione:
Lavate e tagliate a metà i pomodorini. Sbucciate e tritate finemente lo scalogno. Lavate i capperi sotto l'acqua corrente. Mescolate in una ciotola i pomodorini, con i capperi, lo scalogno, l'olio, il trito di erbe aromatiche e un pizzico di sale. Ponete un po' di questo condimento su un foglio di carta stagnola che avrete posto in una pirofila da portare in tavola, adagiatevi sopra i filetti di merluzzo e ricoprite con il resto del condimento, spruzzate con il vino bianco e aggiustate di sale. Chiudete la stagnola e ponete in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Servite immediatamente spolverizzando con del pepe nero.

mercoledì 23 aprile 2014

Cous cous con crema di zucchine

308 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 25 min.


Ieri sera svuotando la dispensa per le pulizie di primavera (che noia!) ho trovato un pacco di cous cous in scadenza, allora ho aperto il frigo e mi sono accorta di avere una ventina di zucchine (a volte esagero)... ed ecco l'abbinamento. Sano, gustoso e semplicissimo da realizzare questo piatto è adatto anche ai bimbi, almeno i miei hanno chiesto il bis.

Ingredienti per 4 persone:
250 g di cous cous, 300 g di zucchine chiare, 500 ml di brodo vegetale, 1 scalogno, 30 ml di olio evo, 3 cucchiai di panna light, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate e spuntate le zucchine, dopodiché cuocetele al vapore per una ventina di minuti, quindi frullatele con la panna light e un pizzico di sale.
In una padella fate soffriggere lo scalogno finemente tritato e unitevi la crema di zucchine, fate mantecare il tutto 1 minuto, dopodiché spegnete la fiamma.

In una pentola portate a ebollizione il brodo vegetale quindi versatevi il cous cous e spegnete il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate riposare 5 minuti. A questo punto mescolate bene e sgranate con una forchetta il cous cous, aggiungetevi la crema di zucchine e amalgamate il tutto.
Aggiustate di sale se necessario e servite, aiutandovi con un coppapasta o una formina, impiattando il cous cous come in foto, decorate con strisce di zucchine tagliate verticalmente, cotte al vapore, spolverizzate con pepe nero (se vi piace) e buon appetito!

martedì 22 aprile 2014

Focaccia pugliese con farina di farro

450 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Riposo 4 ore Cottura 30 min.


Altro esperimento con le "mie nuove farine" e anche questa volta (per fortuna) riuscito. Si può realizzare la stessa ricetta senza l'aggiunta di pomodorini e olive, e condire successivamente con ciò che più piace (salumi, formaggi) si può anche tagliare e farcire come un panino. Io questa l'ho data ai miei bimbi con del formaggio fresco spalmato sopra...ottima e sana merenda.

Ingredienti per 6 persone:
600 g di farina di farro fine, 1 patata (circa 150 g) lessa, 70 ml di olio evo, 1 panetto di lievito di borra fresco, 300 ml di acqua frizzante, 20 pomodorini "ciliegino", 20 olive nere snocciolate, origano e sale (meglio se integrale).

Preparazione:
Mescolate la farina con la patata lessa schiacciata, l'olio, il lievito sciolto in 100 ml di acqua tiepida ed un po' di sale. Incorporate il resto dell'acqua e continuate a lavorare finché non avrete ottenuto un impasto morbido. Spostate l'impasto in una ciotola, coprite con un canovaccio a lasciate lievitare in un luogo tiepido per circa 4 ore.

Trascorso il tempo stendete l'impasto con le mani (che passerete più volte nella farina per non far attaccare l'impasto) su tutta la superficie di una teglia foderata con carta forno o leggermente unta. Ponete i pomodorini tagliati a metà con la buccia verso l'alto, le olive, spolverizzate con l'origano e il sale e ponete in forno caldo a 200° per 30 minuti.

Sfornare ed attendere 10/20 minuti prima di servire, è buona anche a temperatura ambiente.

venerdì 18 aprile 2014

Insalata di polpo e purea di fave

316  calorie a porzione
Preparazione 20 min. Cottura 45 min.


Un ottimo abbinamento, per gli amanti del polpo sarà un piatto sorprendente.

Ingredienti per 4 persone:
Un polpo di circa 1 chilo e 200 g, 500 g di fave fresche, 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, 40 ml di olio, sale e pepe.

Preparazione:
Riempite una pentola con acqua e aggiungete il sale (circa 1 cucchiaio) e il soffritto (cipolla, carota, sedano lavati, spuntati e sminuzzati), portate a bollore, dopodiché immergete il polpo tenendolo per la testa, 4 volte di seguito (dovete immergerlo e tirarlo su velocemente per fare arricciare e ammorbidire i tentacoli). Lasciate cuocere il polpo a pentola coperta per 45 minuti. Nel frattempo eliminate la buccia biancastra delle fave che avrete fatto cuocere per 3 minuti in acqua bollente. Ponetele fave in un frullatore (lasciandone qualcuna da parte intera) con le foglie di basilico e ridurle in purea. Insaporite con l'olio, il succo di limone, sale e pepe. Una volta trascorso il tempo di cottura del polpo fatelo raffreddare nella sua acqua di cottura (non troppo deve essere tiepido), infine scolatelo e riducetelo a tocchetti. Mescolate il polpo con la purea di fave e impiattare con qualche fava intera, servite subito.

mercoledì 16 aprile 2014

Torta di mele con farina di farro, cannella e zenzero

217 calorie a porzione
Preparazione 25 min. Cottura 40 min.


Come ho già detto sto sperimentando le farine "alternative", per dire addio alla classica 00 che, si è scoperto far male come tutti gli alimenti raffinati, (se volete saperne di più cliccate qui).
Dopo i muffin con farina di farro ho provato anche la torta di mele. Esperimento riuscito, ha passato il test "miei figli" ;-). Potete sostituire le mele con le pere.

Ingredienti per 8 persone:
220 g di farina di farro, 50 g di dolcificante diete-tic o 120 g di zucchero di canna, 3 uova, 1/2 bicchiere di olio di semi (circa 60 ml), 100 ml di latte magro, 3 mele, una bustina di lievito per dolci, cannella, un pugnetto di pinoli, il succo di 1/2 limone.

Preparazione:
In una ciotola lavorate con la frusta a mano (o quelle elettriche) le uova con il dolcificante o lo zucchero fino ad ottenere una bella crema chiara e spumosa, aggiungete l'olio e il latte e poco alla volta la farina setacciata (continuando a mescolare), il lievito, la cannella e lo zenzero (la quantità secondo i vostri gusti, io ho messo un cucchiaino di cannella e 1/2 di zenzero) e i pinoli, continuate a mescolare finché non risulterà un composto omogeneo. Tagliate le mele a fettine e bagnate con il limone per non farle annerire. Unite le mele al composto e mescolate con un cucchiaio di legno.

Versate il composto in una tortiera di 26 cm, foderata con carta da forno bagnata e ben strizzata, e cuocete in forno statico preriscaldato per 20 minuti a 180°C poi abbassate a 160°C e continuate la cottura per altri 20.

lunedì 14 aprile 2014

Pasta con asparagi e gamberi

326 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 25 min.


Un piatto delicato ma gustoso. Un primo perfetto anche come piatto unico, sano e completo. Io l'ho reso un po' più leggero eliminando la panna e sostituendo il burro con l'olio extravergine d'oliva, e vi assicuro che il risultato è comunque ottimo.

Ingredienti per 4 persone:
340 g di pasta integrale (io avevo solo le eliche ma vanno benissimo le pappardelle, le linguine o il tipo che più vi piace e ovviamente se preferite la pasta non integrale sostituitela), 400 g di asparagi, 200 g di gamberi (code sgusciate), 1 scalogno, 30 ml di olio evo, un ciuffo di prezzemolo tritato, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, sale e pepe nero da macinare sul momento.

Preparazione:
Pulite gli asparagi. Cominciate lavando i turioni sotto l'acqua corrente e strofinandoli con le dita.
Ponete gli asparagi su di un tagliere e tagliate via il fondo per eliminare la parte più dura. Con un pelapatate sbucciate circa 2/3 del gambo. Metteteli a bollire nell’asparagera o in un tegame alto e stretto, tenendo le punte fuori dall’acqua, per 15 minuti, dopodiché scolateli e separate le punte dal gambo, tenete le punte da parte mentre frullate il resto. In una padella fate scaldare l'olio e mettetevi a soffriggere lo scalogno sminuzzato, dopodiché aggiungete i gamberi e il vino bianco, fate evaporare qualche minuto e aggiungete le punte di asparagi e la salsa, fate cuocere per altri 10 minuti. Nel frattempo cuocete la pasta e, appena scolata aggiungete al sugo 2 cucchiai di acqua di cottura e il prezzemolo tritato. Fate saltare il tutto in padella e servite con del pepe nero macinato sul momento. 

domenica 13 aprile 2014

Muffin con farina di farro e gocce di cioccolato

144 calorie a muffin 
Preparazione 20 min. Cottura 25 min.


Dopo aver letto e capito quanto fa male la farina 00, così come tutti gli alimenti raffinati (se volete saperne di più cliccate qui), ho deciso di sperimentare le farine alternative. La maizena ormai la conosciamo bene (almeno i miei lettori fissi sanno che ne faccio ampio uso), ma la farina di farro è stato un nuovo esperimento, perfettamente riuscito. Ho preparato sia questi muffin con gocce di cioccolato, sia una torta di mele, ottimi (e sani) entrambi.

Ingredienti per circa 12 muffin:
220 g di farina di farro, 45 gocce di dolcificante diete - tic (oppure 130 g di zucchero di canna), 1/2 bustina di lievito vanigliato, 1/2 cucchiaino di cannella, 100 g di yogurt bianco magro, 100 ml di latte magro, 150 g di gocce di cioccolato, 40 g di burro light fuso freddo (oppure 1 aroma burro).

Preparazione:
Scaldate il forno a 200°. In una ciotola mettete le gocce di cioccolato con un cucchiaio di farina di farro e mescolate.

In un'ampia ciotola setacciate la farina di farro, aggiungete il dolcificante (oppure lo zucchero di canna), il lievito e la cannella e mescolate. Unite il latte e lo yogurt, l'aroma burro (o il burro fuso a freddo) e mescolate accuratamente (io uso il robot) ma se non l'avete avvaletevi di un frusta a mano e un cucchiaio di legno, finché non risulterà un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate qualche altro istante. Versate in dei pirottini per muffin (io uso quelli al silicone che non hanno bisogno di essere imburrati) per 2/3 della loro altezza e infornate a 200° per 20/25 minuti, fate la prova dello stecchino.

giovedì 10 aprile 2014

Sformato di carciofi e porri

260 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 35 min. 


Mi trovavo sei carciofi in frigo, li avevo comprati per farli fritti alla romana per un pranzo tra amici, ma poi non avevo avuto voglia di preparali (sapete quando avete ospiti invitati proprio nel giorno in cui non avete voglia di cucinare?). Sono rimasti in frigo abbandonati così per tre giorni, fin quando ieri ho deciso di unirli ad un solitario porro, resti di pecorino romano... insomma una ricetta improvvisata, da leccarsi i baffi!

Ingredienti per 4 persone:
6 carciofi romani, 1 grande porro o 2 piccoli, 80 g di pecorino romano grattugiato, 2 cucchiai di crusca d'avena, 30 ml di olio evo, 1 dado vegetale, 75 g di pancetta affumicata o dolce a cubetti, sale e pepe.

Per la dieta Dukan: Sostituite la pancetta con del prosciutto crudo magro e il pecorino romano con un formaggio light.
Per la versione vegetariana: Eliminate la pancetta.

Preparazione:
Pulite i carciofi, tenendo solo il cuore e i gambi ben puliti in acqua e limone per evitare che anneriscano. Togliete la parte verde e le foglie esterne al porro. Ponete in una pentola con acqua bollente dove avrete fatto sciogliere il dado, sia i carciofi con i gambi puliti, sia il porro tagliato in 3 pezzi. Lasciate bollire per 15 minuti circa, dopodiché scolate le verdure e conservate un po' di brodo. Nel frattempo fate rosolare in una padella antiaderente senza grassi aggiunti, la pancetta, finché non si sarà leggermente dorata.

Una volta che si saranno intiepiditi sia i carciofi che i porri, tagliateli a fettine. Foderate con carta forno, bagnata e ben strizzata, una teglia da poter portare in tavola e ponete uno strato di carciofi, uno di pancetta, uno di porri ed infine il pecorino, continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti (a me sono venuti due strati ma dipende dalla larghezza della pirofila), concludete con uno strato di porri, spolverizzate con la crusca mescolata al pecorino romano, irrorate con l'olio e aggiungete nella parte bassa della pirofila un mestolo di brodo. Ponete in forno già caldo a 180° per 20 minuti, dopodiché fate dorare la superficie e servite tiepido spolverizzando con pepe nero.

martedì 8 aprile 2014

Cordon bleu di carne

310 calorie a porzione
Preparazione 10  min. Cottura 5 min. 


Avevo in frigo delle fettine sottili di carne bovina, quelle per carpaccio, e del prosciutto cotto da consumare, ho unito questi due ingredienti, aggiunto sottilette light, crusca d'avena per la panatura et voilà il secondo è fatto. Semplicissimo e facilissimo da realizzare e molto gustoso.

Ingredienti per 4 persone:
400 g di fettine di bovino adulto, 100 g di prosciutto cotto magro, 4 sottilette light, 4 cucchiai di crusca d'avena, 4 cucchiai di olio evo, sale, pepe, 1 cucchiaino di aroma per arrosti (facoltativo).

Preparazione:
Ponete su ogni fettina di carne una fetta di prosciutto cotto e un pezzo di sottiletta delle stesse dimensioni della fettina, chiudete a libro, passate il "fagottino" in un po' d'olio che avrete versato in un piatto piano, nella crusca d'avena, salate e pepate, dopodiché fate cuocere da entrambe le parti qualche istante su una padella antiaderente (non tenete la carne troppo sul fuoco, basta pochissimo per lato. Servite subito accompagnando con un'insalata di stagione.

venerdì 4 aprile 2014

Insalata broccoli, peperone e scalogno

125 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 20 min. 


Chissà perché quando si parla d'insalata s'immagina la classica con foglie verdi e carote o pomodori. Ma un'insalata può essere davvero realizzata con tantissimi ingredienti, compresi i cavoli (ad esempio broccoli o cavolfiore). Questa versione è davvero gustosa e sana, ma indicata solo a chi non ha problemi di digestione.

Ingredienti per 4 persone:
1 broccolo di circa 500 g, 3 filetti di acciughe sott'olio, 1 scalogno, mezzo peperone rosso, 20 g di olive nere snocciolate (verdi per chi segue la dieta Atkins ed eliminatele completamente se seguite la Dukan), 1 cucchiaino di capperi sott'aceto, 1 ciuffo di prezzemolo, 3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva, sale e pepe.

Preparazione:
Mondate il broccolo, riducetelo in cimette e fatelo cuocere al vapore per 20 minuti o lessare in poca acqua salata per 15 minuti. Nel frattempo pulite il peperone eliminando picciolo, semi, filamenti bianchi e tagliatelo a cubetti. In una ciotola mettete il prezzemolo, le olive, i filetti di acciughe, i capperi sciacquati, e 2 cucchiai olio, frullate il tutto. In una padella antiaderente mettete un cucchiaio di olio e fatevi rosolare lo scalogno finemente sminuzzato finché non diventa dorato e morbido.

Una volta che il broccolo si è raffreddato unitelo in una ciotola con il resto degli ingredienti, mescolate bene, aggiustate di sale se necessario, spolverizzate con pepe nero macinato sul momento e servite.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...