lunedì 29 aprile 2013

Polpettone alla Mirabeau

310 calorie a porzione
Preparazione 30 min. Cottura 1 ora


Questo polpettone, di origine francese, ha un gusto delicato e gustoso, vi sorprenderà. Oltre ad essere un piatto sano e completo. Il procedimento è un po' lungo, ma comunque più semplice a realizzarsi che a spiegarsi. Io ho usato, come da prassi ormai, la crusca d'avena anziché il pangrattato ed il gusto era eccezionale, ma ovviamente voi fate come preferite.

Ingredienti per 6 persone:
300 g di carne tritata di manzo, 200 g di carne tritata di maiale, 3 uova, 100 g di crusca d'avena (o pangrattato), 100 g di parmigiano reggiano, 4 carote, 2 cipolle, 300 ml di pelati, 1/2 litro di brodo di carne (potete farlo anche con il dado), 30 ml di olio evo, 50 ml di vino bianco, prezzemolo tritato, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate e spuntate carote e cipolle.
Tagliate a rondelle le prime e sminuzzate le seconde.
In una capiente ciotola unite carne, uova, parmigiano, crusca, sale e pepe. Amalgamate bene con le mani e poi spostate il composto su un piano di lavoro. Lavorate ancora con le mani fino a dargli la classica forma del polpettone (un grande salame). Passate il polpettone con delicatezza più volte (rotolandolo) nella crusca (o nel pangrattato). Scaldate in un tegame (o una padella a bordi alti) l'olio e fatevi rosolare il polpettone qualche istante su tutti i lati, aggiungete il vino bianco e lasciate evaporare qualche minuto. Aggiungete le verdure, il prezzemolo tritato e i pelati ed il brodo. Lasciate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti, coprendo con un coperchio ma lasciando uno sfiato, e girando a metà cottura il polpettone.

Estraete il polpettone dal tegame, prendete metà delle verdure e frullatele. Rimettete sul fuoco la crema di verdure e il polpettone e lasciate cuocere, senza coperchio e sempre a fiamma bassa, altri 30 minuti, girando il polpettone a metà cottura.

Servite tagliando a fette e accompagno con la salsa di verdure e le verdure "intere".

sabato 27 aprile 2013

Frittata con crema di carciofi e patate

344 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 20 min.


Un'idea per far mangiare i carciofi ai bimbi (almeno per i miei figli "interi" sono un problema). ;-)
Una frittata sorprendente, gustosa e sana.

Ingredienti per 4 persone:
5 uova, 3 carciofi, 2 patate grandi o 4 piccole (circa 300 g), 1/2 spicchio d'aglio, 50 ml di vino bianco secco, 30 g di parmigiano reggiano grattugiato, 1 dado vegetale, 50 ml di olio evo, 50 ml di acqua, sale, 1 ciuffo di prezzemolo tritato.

Per la Dukan: diminuite la quantità di olio ed eliminate il vino

Preparazione:
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne, la barba e tagliando quasi tutto il gambo. Inserisco un filmato con la spiegazione dettagliata sul come pulire i carciofi, trovo che sia fatto benissimo. Per visionarlo cliccate qui.  Non buttate le foglie esterne e i gambi, ma utilizzateli così: http://www.buonissimolight.it/2014/04/salsa-di-carciofi-con-foglie-esterne-e.html.

In un tegame mettete un filo d'olio, aggiungete il 1/2 spicchio d'aglio, unite i cuori di carciofo e fate insaporire qualche minuto, dopodiché aggiungete l'acqua, il prezzemolo tritato e il dado, coprite e lasciate cuocere per un 15 minuti circa.

Nel frattempo sbattete le uova con il parmigiano e un pizzico di sale.

Lavate e pelate le patate. Tagliatele a cubetti piccoli. Spostatele in un recipiente adatto alla cottura in microonde, aggiungete un filo d'acqua, un filo d'olio e un pizzico di sale, coprite e fate cuocere per circa 5/7 minuti alla massima potenza. 
Potete optare per la cottura più gustosa e tradizionale, cioè patate fritte.

Ponete su carta assorbente le patate. Frullate i carciofi. Unite alle patate i carciofi e fate insaporire qualche istante mescolando in una padella con un filo d'olio.

In una padella antiaderente mettete poco olio, appena è caldo aggiungete le uova e subito il composto di uova e crema di carciofi, amalgamate bene schiacciando con una forchetta. Controllate se la frittata è pronta per essere capovolta alzandone delicatamente un lembo con la forchetta,  se si stacca con facilità si può procedere.

Cuocete anche dall'altro lato, capovolgetela su un piatto da portata e servite.

Per chi desidera può aggiungere nel composto di uova anche del pepe nero.


Melanzane light ripiene di ricotta

275 calorie a porzione
Preparazione 10 min. (più riposo 1 ora) Cottura 30 min.


Ingredienti per 4 persone:
4 melanzane, 100 g di prosciutto cotto magro, 250 g di ricotta magra, 1 uovo, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, 1 scalogno, 30 ml di olio evo, basilico fresco, sale e pepe.

Per la Dukan: Eliminate il parmigiano.

Per la versione vegetarinana: Sostituite il prosciutto con 10 pomodorini tagliati a cubetti e privati di acqua e semi.

Preparazione:
Lavate le melanzane. Tagliate il peduncolo con la parte iniziale della melanzana. Se avete acquistato le melanzane lunghe, tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Svuotatele di tutta la polpa interna.

Mettete sia le melanzane cosparse di sale in uno scolapasta e lasciatele riposare per circa un'ora, così da far buttare tutta la loro acqua.

In una padella mettete l'olio e fatevi soffriggere qualche istante lo scalogno tritato finemente, dopodiché aggiungete la polpa della melanzane e lasciate cuocere per circa 10 minuti a tegame coperto, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo ponete in un contenitore per la cottura a microonde "gl'involucri" delle melanzane, un filo d'acqua, coprite e lasciate cuocere per 6 minuti. Se non avete il microonde fate cuocere gl'involucri in forno a 200° per 10 minuti. Fate raffreddare.

In una ciotola ponete la ricotta, l'uovo sbattuto, il prosciutto tagliato a dadini o sminuzzato, il parmigiano, il basilico sminuzzato, il sale e il pepe e amalgamate il tutto.
Unite anche la polpa di melanzane e mescolate con cura.
Riempite gl'involucri delle melanzane, poneteli in una pirofila a "testa in su", compressi gli uni con gli altri.

Infornate a 180° per 20 minuti circa.



mercoledì 24 aprile 2013

Involtini di sogliola (o platessa) alle erbe aromatiche e prosciutto

305 calorie a porzione
Preparazione 5 min. Cottura 10 min.


Questa ricetta andrebbe eseguita con i filetti di sogliola, ma io avevo un mix di filetti, sogliola e platessa. Sono venuti eccezionali entrambi i pesci.

Ingredienti per 4 persone:
12 filetti di sogliola o 6 filetti di platessa, 6 fette di prosciutto crudo tagliato sottile, 30 g di parmigiano reggiano grattugiato, 1 spicchio d'aglio, 2 rametti di timo, erba cipollina, 1 ciuffo di prezzemolo, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, 2 cucchiai di olio evo, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate e tritate le erbe aromatiche. Splellate lo spicchio d'aglio e tritatene metà, l'altra metà tenetela da parte. Mettete il tutto in una ciotola con il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale e pepe, mescolate.

Tagliate le fette di prosciutto a metà per il senso della lunghezza. Se usate platessa e non sogliola tagliate anche i filetti a metà per il senso della lunghezza.

Ponete i filetti sopra le fettine di prosciutto crudo, cospargeteli del composto e arrotolateli (insieme al prosciutto) fino a formare degli involtini. Potete fissarli con degli stecchini di legno, io non li ho usati e sono venuti bene ugualmente.

Spostate gl'involtini in una pirofila con l'olio, aggiungetevi il vino bianco e metteteli in forno già caldo a 180°/200° per 8/10 minuti girandoli a metà cottura, nel caso della platessa aumentate il tempo di cottura a 12 /14 minuti, ricordandovi di girarli a metà cottura. Servite immediatamente.

Muffin feta e verdure

215 calorie a muffin


Un fuori dieta per ospiti e bambini, ne ho assaggiato uno...buonooo!
Muffin gustosi, allegri e dal sapore mediterraneo.

Ingredienti per 12 muffin
400 g di farina, 1 bustina di lievito, 100 g di burro leggero, 250 ml di latte magro, 2 uova, 40 g di olive nere snocciolate, 1 peperone rosso o giallo, 4 pomodori secchi, 100 g di feta light (io la compro all'esselunga, marca Epiros), 1 ciuffo di rosmarino, sale.

Preparazione:
Grigliate i peperoni, dopodiché eliminate la buccia, i semi e i filamenti interni bianchi. Tagliatelo a cubetti piccoli. Sminuzzate i pomodori secchi e le olive.

Versate in una capiente ciotola la farina e il lievito setacciati, aggiungete il burro ammorbidito e un pizzico di sale. Lavorate con un cucchiaio aggiungendo a filo il latte.

In un'altra ciotola sbattete le uova e unitevi le olive tritate, mescolate, aggiungete anche il peperone e i pomodori e continuate ad amalgamare bene il tutto. Completate con la feta sbriciolata e il rosmarino tritato.

Unite il composto di uova alla farina e amalgamate bene il tutto.
Imburrate e infarinate gli stampi per muffin, se usate quelli in silicone non serve imburrarli, e versatevi il composto riempiendoli per poco più della metà.

Mettete in forno già caldo a 180° per 20 minuti.

sabato 20 aprile 2013

Polpettone di tacchino e verdure

230 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 50 min.


Un ottimo polpettone di carne bianca e verdure.
Gustoso, allegro, come la primavera, e sano.

Ingredienti per 8 persone:
650 g di fesa di tacchino macinata, 80 g di piselli surgelati, 1 cipolla tritata, 60 g di fagiolini, 2 carote, 1 zucchina grande o 2 piccole, 6/7 pomodorini a grappolo, 1/2 bicchiere di vino bianco, 2 uova, 5 cucchiai di crusca d'avena, 4 cucchiai di olio evo, 40 g di maizena, 80 g di parmigiano reggiano grattugiato,  maggiorana, sale e pepe.

Per la Dukan: Eliminate il parmigiano, che comunque è facoltativo.

Preparazione:
Lavate e spuntate carote, zucchina e fagiolini, lessateli in abbondante acqua salata per 10 minuti, dopodiché aggiungete i piselli surgelati, fate riprendere il bollore e cuocete per altri 10 minuti.
Scolate tutte le verdure nel colapasta.

Tagliate la zucchina, le carote, i fagiolini a pezzetti. Tagliate i pomodorini in 4 parti, eliminando i semi e l'acqua interna.

In una capiente ciotola unite alla carne le uova sbattute, il sale, il pepe e il parmigiano, lavorate con una forchetta. Unite anche le verdure, e impastate ancora il tutto, ma stavolta con le mani per non "schiacciare" le verdure.

Mettete l'impasto nella pellicola trasparente, avvolegte con molta cura dandogli la forma di un grosso salame e chiudendo bene le estremità con la pellicola. Ponete in freezer per 15 minuti.

Nel frattempo soffriggete la cipolla tritata nell'olio.

Estraete con delicatezza il polpettone dalla pellicola e passatelo nella maizena, unitelo al soffritto e fatelo rosolare, voltandolo su tutti i lati, per 10 minuti a fiamma bassa.

Aggiungete il vino, qualche rametto di maggiorana, e proseguite la cottura a tegame coperto, per altri 40/50 minuti, sempre a fiamma bassa, girandolo di tanto in tanto.

Servitelo a fette caldo o tiepido con il sugo di cottura. Se volete potete congelarlo a fette.

martedì 16 aprile 2013

Spaghetti con le vongole

 525 calorie a porzione


Uno dei miei primi preferiti. La mia versione, praticamente senza olio, lo rende anche un primo (piatto unico) leggero.

Ingredienti per 4 persone: 
400 g di spaghetti, 1 Kg di vongole (io preferisco le veraci), 2 spicchi d'aglio, 2 ciuffi di prezzemolo tritato, peperoncino (se piace).

Preparazione:
Preparate le vongole lasciandole qualche ora, meglio una nottata intera, in ammollo con abbondante acqua salata, quest'operazione serve ad eliminare eventuali impurità.

Scolate e lavate le vongole. In un largo tegame mettete un filo d'olio (1 cucchiaio è sufficente) e aggiungete gli spicchi d'aglio tagliati a metà e le vongole. Fate cuocere, mescolando di tanto in tanto. Controllate spesso se le vongole si sono aperte, non bisogna lasciarle sopra al fuoco più tempo del dovuto, una volta aperte spegnete subito la fiamma, altrimenti perderebbero il loro buon sapore. Sgusciate metà vongole e lasciatele nel sughetto, l'altra metà mettetela da parte, servirà a rendere più "bello" il piatto. Eliminate gli spicchi d'aglio.
Aggiungete il prezzemolo tritato e il peperoncino (se piace).

Nel frattempo cuocete gli spaghetti, al dente. Scolate la pasta e versatela nel tegame con le vongole sgusciate fate insaporire e impiattate aggiungendo le altre vongole (non sgusciate).

domenica 14 aprile 2013

Torta di coste con crema d'uova

250 Calorie a porzione.
Preparazione 15 min. Cottura 40 min.


Buonissima e semplicissima.

Ingredienti per 4 persone:
2 cespi di coste, parmigiano reggiano grattugiato 100 g., 2 uova, 100 ml di panna leggera, 50 g di burro light, sale e pepe bianco.

Per la versione Dukan: Latte magro anziché la panna light e olio evo anziché burro.

Preparazione:
Eliminate le parti rovinate delle coste. Lavatele e dividete le parti bianche (le coste) dalle foglie verdi, tagliandole alla base con un coltello. Riducete la parte bianca a quadratini di circa 3 cm e lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti. Scolate le coste spostandole con un mestolo forato su di un telo. Tagliate a striscioline sottili le foglie verdi e mettetele a lessare nella stessa acqua adoperata per le coste, 5 minuti dalla ripresa del bollore. Scolatele. In un tegame fate sciogliere il burro ed aggiungetevi le coste bianche, lasciate rosolare per 3 minuti, dopodiché unite le foglie verdi e continuate la cottura per altri 3 minuti, spolverizzando con 3 cucchiai di parmigiano. Se dovesse formarsi del liquido di cottura alzate la fiamma per farlo evaporare.
In una ciotola sbatte le uova con la panna e aggiungete il resto del parmigiano, sale e pepe. In una teglia rivestita con carta forno ponete le coste, compattatele pressando con una forchetta e versatevi di sopra il composto d'uova. Infornate a 200°/220° per 25 minuti. Fate riposare 10 min. prima di servire lo sformato.

giovedì 11 aprile 2013

Involtini di pollo con zucchine e formaggi

325 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 15 min.


Un modo per gustare il pollo saporito, sfizioso, leggero. Perfetto anche se avete invitati a cena.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di petti di pollo (tagliati a fettine sottili), 2 zucchine medie, 150 g di certosa light, 50 g di gorgonzola, 4 cucchiai di olio evo, menta, basilico, semi di cumino, pepe e sale.

Per la Dukan: Eliminate il gorgonzola se siete in fase crociera. Eliminate anche le zucchine e l'olio per la cottura, sostituendolo con un filo d'acqua e mezzo dado, se siete in attacco.

Preparazione:
Spuntate e lavate le zucchine. Con il pelapatate tagliatele a fettine sottili nel senso della lunghezza.
Sminuzzate 2 rametti di basilico e uno di menta, unite il gorgonzola, la crescenza, il pepe, 1 cucchiaino di semi di cumino e 1 cucchiaio d'olio.  Lavorate il tutto con una  forchetta, finché non risulterà un composto ben omogeneo.

Su di un piano da lavoro ponete le fettine di pollo, spalmatele con il composto di formaggi e spezie, ponetevi sopra le fettine di zucchine e arrotolate fino a formare un involtino, che chiuderete con gli stecchini. Salate.

Ponete gli involtini in una teglia unta con il restante olio, e infornateli a 180°/200° per circa 15 minuti, girandoli più volte durante la cottura.

Estraeteli dal forno, togliete gli stecchini e tagliateli a rondelle. Servite con il loro sughetto di cottura e basilico e menta.

martedì 9 aprile 2013

Insalata uova e cipolle di tropea

176 calorie a porzione (senza fagioli) 
211 calorie compresi i fagioli
Preparazione 10 min.


Anche se la primavera quest'anno si fa attendere, io comincio ad aver desiderio d'insalate.
Questa è tipica del nostro sud, semplicissima da realizzare, dal gusto deciso...per gli amanti delle cipolle RIGOROSAMENTE di Tropea. ;-)

Ingredienti per 4 persone:
4 uova, 2 grandi cipolle rosse di Tropea, 200 g di tonno in scatola al naturale, 200 g di fagioli bianchi, aceto di vino bianco, 50 ml di olio evo, sale.

Per la Dukan: Eliminate i fagioli.
Per la cucina vegetariana: Eliminate il tonno.

Preparazione:
Sbucciate le cipolle, tagliatele a fettine e ponetele in una ciotola, copritele totalmente con l'aceto e qualche cubetto di ghiaccio. Lasciate riposare per almeno 2 ore.
Questo procedimento serve a togliere il gusto "pungente" della cipolla.

Cuocete le uova finché non saranno sode (5/7 minuti dal bollore).

Sciacquate le cipolle dall'aceto mettendole in un colino sotto l'acqua corrente per qualche istante.
Fategli perdere anche l'acqua di risciacquo e ponetele in una ciotola. Unitevi il tonno privato dell'acqua di conservazione, le uova sode sgusciate e tagliate a metà, e, se desiderate (e la dieta lo consente), aggiungete dei fagioli bianchi privati del loro liquido di mantenimento. Condite con olio e il sale, mescolate bene ma con delicatezza. 

Se non siete a dieta potete sostituire l'olio con la maionese, il risultato è eccezionale.


lunedì 8 aprile 2013

Orecchiette con patate "prezzemolate"

425 calorie a porzione
Preparazione 5 min. Cottura  25 min.



La domenica, io e mio marito ci concediamo qualche lusso culinario in più, ma non avendo fatto la spesa per mancanza di tempo, ieri avevo ben poco a casa per "strafare". Allora ho unito le forze, le orecchiette che avevo comprato per una cena, poi saltata, e le "povere" patate in dispensa.
Ne è venuto un primo eccezionale, che poi tanto calorico non è, ma di sicuro genuino e semplice. ;-)

Ingredienti per 4 persone:
350 g di orecchiette fresche (300 g se secche), 300 g di patate, 1 ciuffo di prezzemolo, 30 ml di olio evo, 1 spicchio d'aglio, 1 dado vegetale, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate e pelate le patate. Tagliatele a tocchetti. In una pentola mettete l'olio e fatevi soffriggere per qualche istante le patate e lo spicchio d'aglio, aggiungete dell'acqua bollente (circa 1/2 litro), unite il dado e, se ce l'avete in casa, una crosta di parmigiano.
Fate cuocere per 15 minuti, dal momento del bollore, a fiamma media. Trascorso il tempo eliminate l'aglio e aggiungete le orecchiette, se l'acqua si è asciugata troppo aggiungetene dell'altra a filo, mi raccomando senza esagerare, deve venire un primo "cremoso" non "brodoso".
A metà cottura aggiustate di sale.

Mescolate di continuo, fin quando le orecchiette saranno cotte.
Spegnete sotto la pentola, togliete la buccia di parmigiano (se presente), e aggiungete il prezzemolo tritato, il parmigiano e il pepe nero (meglio se grattugiato sul momento).

Ps. Se non siete vegetariani potete aggiungere anche dei pezzettini di salame o pancetta, da fare soffriggere qualche istante prima di aggiungere le patate.

Servite immediatamente.

domenica 7 aprile 2013

Polpo e patate

397 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 45 min.


Un piatto tipico della cucina mediterranea. Io lo adoro sia d'estate, da gustarsi freddo, ma anche d'inverno, quando lo prediligo tiepido.

Ingredienti per 4 persone: 
1 polpo di 1 Kg circa, 800 g di patate, 1 cipolla bianca, 1 costa di sedano, 2 cucchiaini di aceto bianco, 1 foglia di alloro, 1 carota, 5 bacche di ginepro, 1 spicchio d'aglio, sale grosso, 50 ml. di olio extravergine, prezzemolo, sale fino e pepe nero.

Preparazione:
Riempite una pentola con acqua e aggiungete il sale (circa 1 cucchiaio). Aggiungete gli aromi (cipolla, carota, sedano, alloro e le bacche di ginepro), i cucchiaini di aceto e portate a bollore. 
Dopodiché immergete il polpo nell'acqua bollente, tenendolo per la testa, 4 volte di seguito (dovete immergerlo e tirarlo su velocemente per fare arricciare e ammorbidire i tentacoli). Lasciate cuocere il polpo a pentola coperta per circa 30 minuti. Una volta spento il fuoco lasciate il polpo nella sua acqua di cottura finché non si fredda.

Estraetelo dalla pentola SENZA buttare l'acqua di cottura e ponetelo su un tagliere per tagliarlo a pezzettini. 

Riaccendete il fuoco sotto la pentola con l'acqua di cottura del polipo e, quando bollirà nuovamente, ponete le patate lavate e pelate. Fatele cuocere per circa 15 minuti, comunque controllate la cottura, devono essere morbide ma non sfatte. Scolatele e tagliatele a tocchetti. Ponete sia patate che polpo in un piatto da portata e condite il tutto con olio, prezzemolo tritato, aglio sminuzzato, sale e pepe.

Ps. La dose dell'olio è molto soggettiva, io mi sono tenuta bassa per la dieta, ma ovviamente se volete aggiungere dosate voi in base ai gusti (e alle calorie che potete permettervi ;-). 

venerdì 5 aprile 2013

Finte tagliatelle con pesto di zucchine

380 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 10 min.


Ingredienti per 4 persone: 
6 uova, 1 bicchiere di latte magro, 40 g di maizena, 150 g di philadelphia light, 2 zucchine, 40 g di parmigiano reggiano grattugiato, 25 ml di olio evo, 3 cucchiai di acqua bollente, 40 g di mandorle a lamelle, 1 spicchio d'aglio, 1 ciuffo di basilico, sale, pepe.

Per la Dukan: Eliminate le mandorle.

Preparazione:
Sbattete le uova, aggiungete la maizena setacciata e il latte, continuate a mescolare con una frusta a mano o con una forchetta, senza formare grumi. Salate e pepate.

In una larga padella antiaderente aggiungete un filo d'olio e versate 1/3 del composto, deve venire alta poco più di una crepes. Girate la frittata e fate cuocere dall'altro lato.
Fate lo stesso con i rimanenti 2/3.

Fate raffreddare e tagliate le "frittatine" a striscioline, per dargli la forma delle tagliatelle.

Preparate il pesto. Spuntate, lavate e sbucciate le zucchine, tagliatele a pezzetti e mettetele nel bicchiere del robot. Aggiungete il parmigiano, l'olio, le mandorle (lasciandone qualcuna intera per la decorazione), il basilico, lo spicchio d'aglio sbucciato e privato del germorglio interno, 1/4 di cucchiaino di sale grosso, il philadelphia e l'acqua bollente, frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia.

Tostate le rimanenti mandorle, io non ho trovato le lamelle e ho tagliato alla meno peggio quelle intere.

Unite alle tagliatelle il pesto, mescolatele con delicatezza e servite impiattando con le mandorle tostate e per chi lo gradisce del parmigiano grattugiato o del pecorino.

giovedì 4 aprile 2013

Cannelloni alla ricotta e prosciutto cotto

575 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 40 min.


Non fanno parte della dieta, ma per un giorno speciale potete optare per questi cannelloni, che comunque rispetto ai "classici" sono più leggeri. Facilissimi da realizzare e squisiti!

Ingredienti per 4 persone:
250 g di cannelloni freschi pronti, 400 g di ricotta light, 200 g di prosciutto cotto magro, 2 uova, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, 400 ml di latte magro, 1 cucchiaio e mezzo di maizena, noce moscata, sale e pepe.

Preparazione:
Preparate la besciamella light, la ricetta la trovate qui: http://www.buonissimolight.it/2012/10/besciamella-dukan.html.

Sminuzzate finemente il prosciutto. In una capiente ciotola lavorate la ricotta con una forchetta, aggiungetevi le uova sbattute e continuate a mescolare con cura. Unite infine il prosciutto, la noce moscata, 30 g di parmigiano, sale e pepe. Continuate a amalgamare il tutto finché non risulterà un composto omogeneo e "morbido".

Riempite i cannelloni aiutandovi con un cucchiaino o la sac a poche, ovviamente se sono quelli freschi pronti per il forno, nell'ipotesi dei cannelloni secchi vi consiglio comunque di sbollentarli in acqua salata per 7 minuti.

Coprite i cannelloni con la besciamella e spolverizzate con il restante parmigiano. Infornate a 180° per 30 minuti, poi alzate a 200° per 5/10 minuti o finché la superficie non sarà ben gratinata.

Il calcolo delle calorie


Qualche affezionata lettrice mi ha chiesto come calcolo le calorie. Domanda giustissima e ho piacere che mi abbia dato lo spunto per spiegarlo a tutti.

Il calcolo delle calorie per singole porzioni.

Ovviamente peso i singoli alimenti, dopodiché calcolo le calorie per ognuno di essi rifacendomi sia ad un programma che ho scaricato da Internet, un vero e proprio "Diario Alimentare", che potete scaricare voi stessi cliccando qui: https://sites.google.com/site/dietasw/home, che al sito calorie.it .

Altre volte, in casi più rari e alimenti specifici, come ad esempio la crescenza light, prendo le calorie dalla confezione degli stessi alimenti, citando nel post la marca dell'alimento stesso.

A questo punto sommo le calorie di quella ricetta e le divido per porzioni (ingredienti per 4 persone, per 6 ecc.). Ed ecco fatto, aggiungo le calorie nel post sopra la foto della ricetta.

Foto: http://soloscacchi.altervista.org/





mercoledì 3 aprile 2013

Finocchi crescenza e gorgonzola, nel microonde

143 calorie a porzione
Preparazione e cottura 15 minuti

Avevo pochissimo tempo a disposizione, ma voglia di qualcosa di sano e sfizioso. In 15 minuti piatto in tavola.

Ingredienti per 4 persone:
3 finocchi grandi, 100 g di crescenza light (io compro la certosa light galbani), 50 g di gorgonzola dolce, 1/2 bicchiere di latte magro, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato.

Per la Dukan: Eliminate il gorgonzola

Preparazione:
Pulite i finocchi eliminando le cime e le foglie esterne, tagliateli in quarti e lavateli bene in acqua fresca. Poneteli in una ciotola che vada bene per la cottura a microonde, aggiungete un filo d'acqua, un po' di sale, e fate cuocere a contenitore coperto, alla massima potenza per 7/8 minuti, mescolandoli a metà cottura. 

Scolate i finocchi dall'acqua di cottura e ponete un primo strato nella stessa ciotola per microonde, cospargeteli con metà crescenza e gorgonzola, ripetete con la restante parte di finocchi e di formaggi, aggiungete il latte e concludete spolverizzando con il parmigiano. 

Riponete in forno a microonde per altri 4/5 minuti (il formaggio deve essersi sciolto).
Servite con una buona manciata di pepe bianco.

lunedì 1 aprile 2013

Torta "farfalla fragolosa"

Una torta primaverile...allegra, soffice, profumata, cremosa e fragolosa.
Perfetta per sorprendere i bimbi, come ho fatto io con i miei ;-).

Ingredienti per 6/8 persone:

Per la base: 
100 g di maizena o fecola di patate, 50 g di farina bianca, 30 g di burro (oppure 1 essenza burro), 100 mini gocce di dolcificante diete.tic (oppure 280 g di zucchero), 5 uova, 1/2 bicchiere di latte, la scorza grattugiata di 1 limone non trattato, zucchero a velo, 1/2 bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale fino.

Per la crema pasticcera:
3 tuorli d'uovo, 30 gocce di diete.tic (oppure 80/90 g di zucchero), 3 cucchiai scarsi di maizena, 3 bicchieri di latte, 1 stecca di vaniglia o una bustina di vanillina.
Se volete renderla più leggera eliminate la crema pasticcera.

Per la crema di fragole:
4/5 fragole (circa 100 g) più qualche altra fragola per la decorazione.

Preparazione:
In una ciotola setacciate la maizena e la farina. Sgusciate le uova (tenute a temperatura ambiente per una mezz'ora) e separate i tuorli dagli albumi.
Montate a neve gli albumi, aggiungendo un pizzico di sale. In un'altra ciotola montate sempre con le fruste i tuorli e aggiungete lo zucchero (o il dolcificante), aggiungete il latte freddo, le farine lentamente e il lievito, continuando a sbattere. Infine il burro fuso e la scorza del limone, continuate a mescolare. Unite gli albumi montati a neve e mescolate dal basso verso l'alto, delicatamente per non far smontare gli albumi.

Imburrate (o foderate con carta forno bagnata e ben strizzata) una tortiera di circa 22 cm di diametro, versatevi il composto e ponete in forno già caldo a 180° (non ventilato) per circa 40/50 minuti, fate comunque la prova dello spiedo, infilandolo nella torta, se tirandolo fuori è asciutto la torta è cotta.

Nel frattempo preparate la crema.
Riscaldate il latte unendovi la scorzetta di limone e la vanillina, se la usate. Se invece usate la bacca di vaniglia, apritela a metà per il lungo, poi con la punta di un coltello raschiate il suo contenuto e mescolatelo allo zucchero. Versate i tuorli e lo zucchero in una pentola, sbattete il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Unite la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero. Sempre mescolando di continuo versate a filo il latte caldo ma non bollente, dopo aver eliminato la scorzetta di limone. Mettete sul fuoco e senza smettere di mescolare portate a bollore, abbassate un pochino il fuoco e fate sobbollire per 3 o 4 minuti. Versatela in una ciotola per interrompere la cottura, e se non la usate subito ricopritela con la pellicola da cucina facendola aderire alla crema, per evitare la formazione della pellicola superficiale. Lasciatela da parte a raffreddare.

Infine frullate le fragole.

Una volta che la torta sarà cotta, lasciatela raffreddare, dopodiché tagliatela a metà, con un taglio verticale, formando 2 semicerchi, che a loro volta dovete tagliare per farcirli. Guardate come si fa con queste semplici istruzioni di GialloZafferano, cliccate qui.  Adesso spalmate le 2 metà una con la crema pasticcera e una con la purea di fragole. Richiudete i due semicerchi e poneteli su un piatto da portata unendo le parti curve. Spolverizzate con lo zucchero a velo, e poggiatevi sopra delle rondelle di fragole (ovviamente lavate).
Scegliete due fragoloni delle stesse dimensioni regolari, tagliate le foglioline verdi e uniteli nel punto in cui si toccano le due parti della torta. Completate con le antenne che potete ricavare da dei bastoncini di liquirizia. Guardate la foto della mia e vi regolerete, è più difficile a spiegarsi che a farsi. ;-)




LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...