venerdì 22 marzo 2013

Sformato di carciofi (foglie esterne e gambi) con funghi.

217 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 1 ora


Ho fatto dei carciofi alla giudia, ma mi dispiaceva un po' buttare tutte quelle foglie esterne e i gambi...così ho pensato a uno sformato. Così ecco uno sformato dalla bontà assicurata.


Ingredienti per 4 persone:
Foglie esterne e gambi di 6 carciofi, 250 g di funghi misti surgelati, 400 ml. di latte scremato, 1 cucchiaio e 1/2 di maizena, 1 pizzico di noce moscata, 2 ciuffi di prezzemolo, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 spicchio d'aglio, 2 uova, 1/2 bicchiere scarso di vino bianco, 30 ml di olio evo, sale, pepe.

Per la Dukan: Eliminate il vino e il parmigiano, ed aggiungete 1 cucchiaio di erba cipollina tritata finemente.

Preparazione:
Togliete le foglie esterne dei carciofi. Il primo e secondo strato cestinateli, tenete il terzo e quarto, che comunque normalmente vanno eliminati per ottenere il cuore del carciofo. Eliminate eventuali spine. Pulite i gambi di carciofo, eliminando la parte più esterna e dura. Lavate bene foglie e gambi e mettetli a cuocere in acqua salata, con lo spicchio d'aglio e un ciuffo di prezzemolo, per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate la besciamella, per la ricetta cliccate qui. 

In una padella mettete l'olio e fatevi saltare qualche istante i funghi, unite il vino, fate evaporare e abbassate la fiamma. Aggiungete un pizzico di sale, il ciuffo di prezzemolo tritato e lasciate cuocere per circa 10 minuti.

Una volta che le parti del carciofo saranno cotte, tenete da parte 1/2 mestolo di acqua di cottura. Frullate le foglie con l'acqua di cottura messa da parte e un po' di latte, non molto, giusto per rendere più semlice l'operazione. Una volta che saranno completamente frullate aggiungete al composto metà besciamella, le uova sbattute con un pizzico di sale, amalgamate il tutto. Tagliate a rondelle i gambi dei carciofi e unitele al composto, aggiungete anche i funghi e rimescolate il tutto in modo che il composto risulti ben amalgamato. Aggiustate di sale (se necessario) e aggiungete il pepe.

Foderate con carta forno bagnata e ben strizzata una teglia (oppure ungetela e cospargetela di pangrattato o crusca) e versatevi il composto, coprite con la besciamella rimasta e il parmigiano grattugiato.

Foto: http://ricette.pourfemme.it

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...