giovedì 28 febbraio 2013

Tofu piccante con capperi e olive

118 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 30 min.


Un tofu dal gusto sorprendente.

Ingredienti per 4 persone:
2 panetti di tofu (360 g), 400 ml di passata di pomodoro, 20 olive denocciolate, 1 pugno di capperi, 1 peperoncino piccante, 1 spicchio d'aglio, 15 ml di olio evo, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale.

Preparazione:
Mettete il tofu in un colapasta con un peso sopra e lasciategli buttare la sua acqua per almeno 1 ora e mezza. Asciugatelo in una carta assorbente e tagliatelo a cubetti

In una padella scaldate l'olio e fatevi insaporire per 2 minuti l'aglio tritato finemente (se non vi piaco dividetelo a metà e dopo eliminatelo), i capperi, il peperoncino piccante (tagliato a pezzettini piccolissimi) e le olive, dopodiché aggiungete la passata di pomodoro.
Lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Aggiustate di sale.

A questo punto aggiungete il tofu al sugo, unite mezzo mestolo d'acqua calda e il prezzemolo tritato e lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 20 minuti.
Se vi sembra che si asciughi troppo aggiungete un altro pochino d'acqua.




mercoledì 27 febbraio 2013

"Chisshe" funghi e patate (quiche senza crosta)

429 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 40 min.


Rapidissima, semplicissima e buonissima "chisshe"...che è appunto una quiche lorraine senza la base di pasta brisè.

Ingredienti per 4 persone:
5 uova, 6 patate piccole (delle stesse dimensioni, circa 60 g l'una), 200 g di funghi misti surgelati, 150 g di scamorza, 1 bicchiere di panna fresca, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 spicchio d'aglio, 15 ml di olio evo, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate le patate e mettetele con tutta la buccia in una pentola con acqua e fatele cuocere per 15/20 minuti circa dal momento del bollore. Comunque controllate facendo la prova stecchino, devono essere cotte ma non sfatte.

Nel frattempo in una padella mettete un filo d'olio e lo spicchio d'aglio e fatevi cuocere i funghi per circa 10 minuti. Aggiungete il prezzemolo tritato e aggiustate di sale. Eliminate lo spicchio d'aglio.

Scolate le patate, fatele raffreddare e toglietegli la buccia.
Tagliatele a fette spesse nel senso della lunghezza, cercando di farle tutte dello stesso spessore.

Sbattete le uova in una capiente ciotola, unitevi la panna, una presa di sale, il pepe ed infine il formaggio tagliato a piccoli cubetti, mescolate il tutto.

In una teglia foderata con carta forno (oppure ben unta) ponete le patate, senza sovrapporle, poi i funghi, cercando anche di riempire i buchi tra una patata e l'altra, ed infine, versate sopra il composto di uova e panna.
Ponete in forno già caldo a 170° per circa 8/10 minuti.
Lasciate riposare la "chisshe" per 5 minuti fuori dal forno e servite.

Per una versione più leggera sostituite la panna con latte magro e la scamorza con mozzarella light.


Pasta ‘ncasciata alla messinese



Questa ricetta, che chiaramente non ha nulla a che vedere con la dieta, la devo pubblicare dal giorno di capodanno, che come vuole la tradizione, la vede da protagonista a casa "Transirico"...cioè nella mia famiglia ;-).
Dire che è buona è dire poco, il profumo si emana per tutta la casa e promette un pranzo eccezionale, meglio se accompagnato da un buon "Nero d'Avola". D'altronde ne parla anche Camilleri in uno dei suoi libri sul "Commissario Montalbano".
Per chi non è a dieta... buon appetito, gli altri, come me, aspetteranno un evento speciale per gustarla.

Ingredienti per 6 persone:
500 g. di pasta tipo magliette di maccheroncino, 200 g. di tuma o caciocavallo fresco, 200 g. di carne tritata, 50 g. di salame, 2 uova sode, 4 melanzane, 100 g. di parmigiano grattugiato, 1 litro di salsa di pomodoro, mezzo bicchiere di vino rosso, 1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, aglio, prezzemolo, olio, sale e pepe.

Preparazione:
Tagliate le melanzane a fette di ½ cm circa e mettetele in una scolapasta cospargendole di sale grosso per 2 ore circa.

Nel frattempo preparate il ragù. Mondate, lavate e tagliate finemente la cipolla, la carota, il sedano e il prezzemolo e mettete a soffriggere in una pentola con l'olio, finché non cominceranno ad essere appassiti.
A questo punto unite la carne tritata e fatela insaporire finché non diventa rosata, dopodiché aggiungete il vino rosso e lasciate sfumare per qualche istante. Adesso unite il concentrato di pomodoro, la passata, la noce moscata, il sale e il pepe. Cuocete a fiamma moderata per circa un'ora.

Trascorso il tempo, allungate con il brodo caldo e aggiungete lo spicchio d'aglio. Proseguite la cottura a fuoco basso per un'altra ora circa.
Togliete la testa d'aglio. Se vi sembra che si sia asciugato troppo aggiungete un po' di latte e lasciate cuocere qualche altro minuto.

Lavate le melanzane per togliere il sale, asciugatele bene e friggetele in abbondante olio di semi. 
Mettetele su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Lessate la pasta, scolatela al dente e conditela in una zuppiera con metà del parmigiano.

Prendete una teglia ben unta e spolverata di pangrattato e versatevi la pasta condita alternandola a strati di melanzane fritte, uova sode (tagliate a dischetti), la tuma (o il caciocavallo) ed il salame tagliati a fette, e un po' di parmigiano. Chiudete l'ultimo strato con la pasta e una bella spolverata di parmigiano.

Passate in forno caldo a 200° per circa 20 minuti.
Il formaggio, sciogliendosi al calore del forno, forma una leggera crosta dorata (da cui il nome 'ncaciata, da cacio).  

martedì 26 febbraio 2013

Rissoles "polpette" alle verdure

256 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 5 min. 


Ho trovato questa ricetta su una vecchia rivista di cucina, li chiamano risolles, io dico che sono una via di mezzo tra le polpette e i rosti.
Di sicuro sono buonissimi ed è anche un modo per convincere i bimbi a mangiare le verdure ;-).
Nella versione originale sono fritti, ma se volete renderli più leggeri (o seguite la Dukan) potete realizzarli al forno.

Ingredienti per 4 persone:
300 g. di porri, 2 carote, 2 coste di sedano, 1 cucchiaio di olio d'oliva, 50 g. di fontina, 1 uovo, 1 spicchio di aglio, 80 g. di maizena, un po' di crusca d'avena (o pangrattato), 2 rametti di timo, 1 rametto di maggiorana, olio di semi di arachide (se li friggete), sale e pepe.

Preparazione:
Mondate e lavate le verdure.
Tagliate i porri a listarelle, grattugiate le carote (con una grattugia a fori grossi) e tagliate il sedano a bastoncini piccoli.
Mettete tutte le verdure in un tegame con un cucchiaio d'acqua e uno di olio e fate cuocere a fiamma moderata e tegame coperto per 10 minuti.

In una ciotola sbattete l'uovo e aggiungetevi 40 g di maizena, la fontina grattugiata, l'aglio e le erbe aromatiche tritati, sale e pepe.
Mescolate ed unite le verdure cotte ma ben scolate, aggiungete un po' di crusca (o di pangrattato) finché il composto non risulti troppo molle, amalgamate bene il tutto.

Con le mani prendete una piccola quantità di composto e formate delle polpettine, passatele nella maizena con un pizzico di sale e friggetele in una padella con abbondante olio di semi, rigirandole da entrambi i lati finché la superficie non risulterà dorata.
Scolatele su un piatto con carta assorbente e servite ben calde.

Per la versione Dukan: sostituite la fontina con un formaggio magro (ma non troppo acquoso) e infornate le polpette sulla placca del forno rivestita con carta forno per circa 15 minuti a 200°, comunque finché non saranno dorate, girandole a metà cottura.

domenica 24 febbraio 2013

Peperoni ripieni prosciutto e mozzarella



Un ripieno per i peperoni alternativo che rende questo piatto leggero e gustosissimo.

Ingredienti per 4 persone:
8 peperoni (il tipo basso e tondo), 2 uova, 4 cucchiai di crusca d'avena (o di pangrattato), 100 g di prosciutto cotto, 100 g di mozzarella light, una manciata di capperi sotto sale, 6 filetti di acciughe, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 30 ml di olio d'oliva, prezzemolo tritato, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate i peperoni e toglietegli i semi interni. Metteteli nel microonde alla massima potenza per 6 minuti, oppure a sbollentare in pentola per 10 minuti.

Nel frattempo in una ciotola rompete le uova e sbattetele leggermente, dopodiché unitevi la mozzarella tagliata a dadini piccoli, il prosciutto sminuzzato, i capperi, il parmigiano, i filetti di acciughe tagliati finemente, il prezzemolo tritato, sale e pepe (mi raccomando non esagerate con il sale perché ci sono i filetti d'acciuga che già sono salati) e amalgamate.

Riempite con questo composto i peperoni, completate con un filo d'olio e poneteli in forno già caldo per 15 minuti a 200°, comunque fin quando la mozzarella sarà ben sciolta.

sabato 23 febbraio 2013

Muffin alle mele, yogurt e cannella

102 calorie a muffin
Preparazione 20 min. Cottura 20 min.


Pensavo di fare una torta di mele, che è comunque un modo per far mangiare questo frutto ai miei figli, ma poi ho optato per dei muffin.
Sono venuti morbidissimi, gustosi e sani, ed hanno inondato la casa di un buon profumo alla cannella. Provateli, sarà un successone.

Ingredienti per 12 muffin:
200 g di farina, 2 uova, 100 ml di latte scremato, 80 g di yogurt magro, 1 cucchiaino di cannella, 1/2 cucchiaino di sale, 30 g di burro light, 65 gocce di dolcificante diete-tic. (oppure 140 g di zucchero), 2 mele rosse, 3/4 di lievito per dolci (poco meno di una bustina).


Preparazione:
Sbucciate le mele e tagliate una a pezzetti e l'altra a fettine sottili che a loro volta dividerete a metà e terrete da parte (coprite entrambe le mele con un po' di succo di limone per non farle annerire).
Prendete i pezzetti della prima mela e riduceteli a purea, mettendoli dentro un pentolino con un po' d'acqua, quasi a coprirli interamente ed aggiungete 15 gocce di diete-tic oppure 40 g di zucchero.


Lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto, finché la mela non risulti morbida, circa 10 minuti, dopodiché frullatela fino ad ottenere una purea.

In un recipiente sbattete con le fruste le uova e il rimanente dolcificante (oppure lo zucchero) fin quando non risulterà un composto schiumoso, aggiungete il latte, lo yogurt, la cannella, il sale, il burro fuso, il lievito e la farina e continuate a sbattere fin quando non sarà ben amalgamato il tutto.


A questo punto aggiungete al composto le fettine di mela tagliate a metà che avevate messo da parte all'inizio (praticamente una l'ho ridotta a purea e l'altra l'ho lasciata a fettine) e mescolate con un cucchiaio di legno.

Riempite per 3/4  i pirottini per muffin con l'impasto.


Infornate a 180° per circa 20 minuti, fate comunque la prova stecchino. Una volta fuori dal forno fate raffreddare i muffin e sformateli su un piatto da portata spolverizzandoli con zucchero a velo.


venerdì 22 febbraio 2013

Ragù alla siciliana


Questo ragù lo prepara sempre la mia mamma, non so se sia quello ufficiale della tradizione siciliana, ma di certo è buonissimo.


Ingredienti:
200 g di macinato di manzo, 200 g di macinato di maiale, 1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 lt di salsa di pomodoro, 40 g di concentrato di pomodoro, 1 bicchiere di vino rosso, 200 ml di brodo di carne, 1/2 noce moscata grattugiata, sale, pepe nero, 1 testa di aglio intera, 3 cucchiai di olio d'oliva (circa 40 ml).

Preparazione:
Mondate, lavate e tagliate finemente le cipolle, la carota, il sedano e il prezzemolo e mettete a soffriggere in una pentola con l'olio, finché non cominceranno ad essere appassite. A questo punto unite le carne tritate e fatela insaporire finché non diventa rosata, dopodiché aggiungete il vino rosso e lasciate sfumare per qualche istante.
A questo punto unite il concentrato di pomodoro, la passata, la noce moscata, il sale e il pepe.
Cuocete a fiamma moderata per circa un'ora.

Trascorso il tempo, allungate con il brodo caldo e aggiungete lo spicchio d'aglio. Proseguite la cottura a fuoco basso per altre 2 ore circa.
Togliete la testa d'aglio. Se vi sembra che si sia asciugato troppo aggiungete un po' di latte e lasciate cuocere qualche altro minuto.


Foto: http://www.specialitaincucina.com

Risotto giallo con zucchine, patate e porri

440 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 15 min.


Oggi ho aperto il frigo intenzionata a cucinare quello che stava li da troppo tempo, e mi sono saltate all'occhio due povere zucchine.
Poi ho visto anche le patate che non se la passavano troppo bene, 2 porri e mi è venuta quest'idea.
Un risottino davvero buono, dal gusto delicato e comunque leggero.

Ingredienti per 4 persone: 
300 g. di riso per risotti, 2 porri piccoli o 1 grande, 2 patate piccole, 2 zucchine piccole, 1 bustina di zafferano, 1 litro di brodo vegetale (se volete potete anche utilizzare quello granulare o il cuore di brodo Knorr), 50 g di parmigiano grattugiato, 50 ml bicchiere di vino bianco secco, sale, pepe nero.

Preparazione:
Lavate e mondate le verdure, dei porri utilizzate solo la parte bianca. Tagliate a cubetti piccoli le patate e le zucchine e a rondelle sottilissime i porri. Mettete le patate con un po' di sale 5 minuti nel microonde oppure 10 minuti a cuocere in acqua bollente salata.

Fate sciogliere lo zafferano nel brodo.

In un tegame mettete l'olio e fatevi soffriggere i porri e le zucchine, unite il riso e fatelo tostare qualche minuto, dopodiché aggiungete le patate, mescolate e versate il vino bianco, fatelo evaporare qualche istante, sempre mescolando, ed unite 1 mestolo di brodo bollente. Continuate ad aggiungere brodo e a mescolare il riso con un cucchiaio di legno sino a cottura ultimata, circa 15 minuti, dipende dal riso.

A fine cottura aggiungete il parmigiano, mescolate il tutto e servite spolverizzando con pepe nero macinato.

giovedì 21 febbraio 2013

Crema di cavolfiore viola

99 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 40 min.


Il cavolfiore viola, ortaggio siciliano, è un concentrato di virtù per la salute ed un potente alleato contro l'invecchiamento. Il colore viola è dato dalla presenza di “antociani”. Gli antociani sono composti poliaromatici poliossidrilati in grado di reagire con gli ossidanti quali l’ossigeno molecolare e i radicali liberi riducendo così i danni che queste molecole possono provocare alle cellule ed ai tessuti. Sembrano proteggere contro la fragilità capillare e contro vari processi di invecchiamento o modificazioni cellulari provocati dall’ossigeno, tra cui processi infiammatori e modificazioni cancerogene. “Praticamente si tratta di un mix di sostanze benefiche che potrebbero proteggere anche dai tumori”.
Per saperne di più: http://alimentazione.ecoseven.

Ingredienti per 4 persone:
1 cavolfiore viola, 2 scalogni, 1 cipolla piccola, 30 ml di olio d'oliva, 1/2 bicchiere yogurt bianco magro, 1 litro di brodo vegetale, 1 pizzico di paprika, sale, pepe, 1 ciuffo prezzemolo.

Preparazione:
Tagliate il gambo e le foglie verdi più dure del cavolfiore, dividete il resto in cimette che laverete sotto l'acqua corrente. In un tegame mette l'olio e fatevi rosolare gli scalogni e la cipolla finemente tagliati. Dopo 5 minuti aggiungete il cavolfiore e fate insaporire qualche altro istante, unite il prezzemolo e coprite con il brodo.
Lasciate cuocere per circa 40 minuti, comunque fin quando il cavolfiore non sarà tenero.

Togliete dal fuoco e frullate il tutto. Rimettete la crema nel tegame e aggiungete lo yogurt ed il pizzico di paprika, fate cuocere altri 5 minuti . Aggiustate di sale e suddividete la crema nei piatti, spolverizzate con pepe appena macinato e decorate con un rametto di prezzemolo.

Foto http://www.viveredonna.it

Tofu in brodo con fagioli cannellini

170 calorie a porzione
Cottura 30 minuti


Non amo particolarmente il tofu, ma viste le sue molteplici virtù mi ostino a cucinarlo sempre in modi diversi, sperando di trovare la ricetta "perfetta" per i miei gusti. Detto fatto, l'ho trovata. Avevo del brodo di pollo e mi è venuta l'idea per questa ricetta, comunque andrà benissimo anche se utilizzerete un buon brodo di verdure.

Ingredienti per 4 persone: 
2 panetti di tofu (360 g), 1 confezione di fagioli cannellini pronti (200 g), 2 litri di brodo (di pollo o vegetale), 2 scalogni, 30 ml di olio, sale e pepe bianco.
Per la versione Dukan sostituite i fagioli con fagiolini oppure lattuga.

Preparazione:
Mettete il tofu in un colapasta con un peso sopra e lasciategli buttare la sua acqua per almeno 2 ore.
Asciugate il tofu in una carta assorbente e tagliatelo a cubetti.

Scolate i fagioli dal loro liquido di conservazione. In una capiente pentola mettete a soffriggere nell'olio gli scalogni tagliati finemente, dopo 3 minuti aggiungete i fagioli e lasciate che si insaporiscano per 5 minuti, mescolando di continuo. 

Aggiungete il brodo e lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti, dopodiché aggiungete il tofu e proseguite la cottura per altri 15 minuti.

Servite spolverizzando con del pepe bianco macinato sul momento. 



Brodo di pollo (o di gallina)

7 calorie ogni 100 ml
Preparazione 10 min. Cottura 3 ore


Il gustoso brodo di pollo, antico rimedio della nonna, torna oggi di moda con tanto di certificazione scientifica: la zuppa di pollo ha una marcia in più rispetto al brodo di carne e alle tisane d'erbe: ha la caratteristica di essere un buon antinfiammatorio, di favorire la fluidificazione del muco, del catarro e quindi di alleviare i sintomi del raffreddore. Recenti studi americani sulle proprietà antinfiammatorie della carne bianca del pollo hanno confermato i risultati positivi delle prime ricerche eseguite oltre dieci anni fa da un gruppo di scienziati del Nebraska Medical Center (USA) che stava studiando le infezioni dell'apparato respiratorio. Ma i punti di forza sono anche altri. Le proteine del pollo e gli antiossidanti delle verdure contenute nella zuppa (di solito porri, sedano, cipolle, carote, patate, broccoli, fagioli, piselli, prezzemolo e così via) aiutano le difese immunitarie dell'organismo. (fonte: http://qn.quotidiano.net).

Ingredienti per 4 persone:
1 pollo intero (o 1 gallina) di circa 1 Kg, 2 spicchi di aglio, 2 coste di sedano, 2 carote, 1 cipolla, 1 mazzetto di prezzemolo, 2 foglie di alloro, sale e 1 pugnetto di pepe nero in grani.

Preparazione:
Togliete, fiammeggiando, l'eventuale peluria del pollo.
Lavate e mondate le verdure. 
In una capiente pentola mettete 3 litri di acqua, accendente il fuoco e aggiungete le foglie di alloro e di seguito il pollo. Continuate aggiungendo tutte le altre verdure ed infine il pepe in grani.. 

Lasciate cuocere a fiamma dolce per circa 3 ore, aggiustate di sale e spegnete il fuoco. Lasciate raffreddare il brodo finché si sarà formata in superficie una patina di grasso che dovrete togliere con una schiumarola. 

Prelevate la gallina e le verdure.

mercoledì 20 febbraio 2013

Fagottini di verza e carne

379 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 20 min.


Ingredienti per 4 persone:
12 foglie di verza, 500 g. macinato magro di manzo, 1 uovo, 100 g di parmigiano grattugiato, 40 ml di latte magro, 30 ml di olio d'oliva, prezzemolo, 1 spicchio d'aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco, sale, pepe.

Preparazione:
Unite al macinato l'uovo, il parmigiano, il latte, il prezzemolo, il sale, il pepe e mescolate bene con le mani.
Formate 12 grandi polpette.

Sbollentate in acqua salata 12 foglie di verza per 5/8 minuti, dopodiché mettetele su un panno ad asciugare.
Tenete da parte 1/2 mestolo di brodo di cottura.
Ponete al centro di ogni foglia di verza una polpetta, avvolgetela con cura e chiudetela con uno spago da cucina. In un tegame con l'olio fate rosolare qualche istante l'aglio (diviso a metà), unite i fagottini e fateli insaporire qualche secondo dopodiché aggiungete il vino,  fate evaporare qualche minuto, e coprite il tegame lasciando cuocere a fiamma moderata per circa 15 minuti, girando delicatamente i fagottini a metà cottura.
Se vedete che il liquido di cottura si è asciugato, aggiungete un po' di acqua di cottura della verza che avevate precedentemente messo da parte.

Servite i fagottini caldi bagnandoli con il sughetto di cottura.

lunedì 18 febbraio 2013

Sformato di uova con fonduta di formaggio light

225 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 15 min.


Avevo delle uova e del pecorino da consumare ed ho trovato in una rivista appena comprata di cucina dietetica la ricetta perfetta.
Un successone, ed è semplicissima da realizzare.

Ingredienti per 4 persone:
4 uova, 50 g di crusca d'avena, 100 g di pecorino semi stagionato grattugiato, prezzemolo, 2 spicchi d'aglio, 150 ml di latte scremato, 20 g di burro leggero, sale e pepe.
Versione Dukan: Sostituite il pecorino con un formaggio magro. 

Preparazione:
Sbucciate e affettate gli spicchi d'aglio, mondate, lavate e tagliate finemente il prezzemolo. In una ciotola mettete le uova ed unite l'aglio, il prezzemolo, la crusca, 30 g di pecorino, una noce scarsa di burro, sale e pepe (meglio se appena macinato). Amalgamate bene fin quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e morbido. Foderate con carta forno (bagnata e ben strizzata) uno stampo di circa 18 cm e versatevi il composto, infornate nel forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti.

Nel frattempo preparate la fonduta leggera.
Versate il latte in una casseruola e aggiungete il pecorino e il burro rimasti. Lasciate fondere il tutto a fuoco dolce, mescolando di continuo con le fruste a mano (altrimenti con un cucchiaio di legno) finché non raggiunge la giusta consistenza.
Se vi dovesse sembrare troppo liquida per i vostri gusti aggiungete 1/2 cucchiaio di maizena, ma attenzione a non far formare grumi.

Togliete lo sformato dal forno, dividetelo in 4 porzioni e spostatele nei piatti coprendo con una cucchiaiata di fonduta e decorando con il prezzemolo.

Polpette di coste (bietole)

170 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 30 min.


Polpette vegetariane realizzate con le coste (bietole) accompagnate da un profumato sughetto di pomodoro.
Una ricetta vegetariana, leggera, sana e sorprendentemente gustosa. Perfetta anche se avete amici a cena.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di coste, 25 g di pecorino grattugiato, 20 g di parmigiano grattugiato, 1 uovo, 1 scalogno, 300 g di pomodori, origano secco, 20 g di olio d'oliva (un cucchiaio abbondante), 30 g di crusca d'avena, sale e pepe.
Versione Dukan: sostituite i formaggi con uno magro.

Preparazione:
Lavate le foglie delle coste e separate la parte bianca (più dura) dal verde. 
Tagliate a pezzettini molto piccoli la parte bianca e mettetela a cuocere per 15 minuti al vapore o al microonde. 
Cuocete sempre al vapore o al microonde le foglie verdi, per 5 minuti, dopodiché frullatele. In una ciotola unite alle coste frullate le parti bianche sminuzzate, l'uovo leggermente sbattuto in precedenza, la crusca, i formaggi grattugiati, sale e pepe.
Amalgamate bene il tutto. Formate aiutandovi con un cucchiaio delle grosse polpette, adagiatele sulla placca del forno foderata con carta forno e mettetele a cuocere in forno già caldo a 200° per 15 minuti circa, girandole delicatamente a metà cottura.

Nel frattempo preparate il sughetto di pomodori. 
Mettete a soffriggere in un filo d'olio lo scalogno tagliato finemente, aggiungete i pomodori privati della buccia e dei semi interni e tagliati a pezzi piccoli. Fate cuocere a fuoco dolce per 10 minuti circa, prima di spegnere la fiamma aggiungete una manciata di origano secco, aggiustate di sale e mescolate bene. Tirate fuori dal forno le polpette di bietole e fatele insaporire qualche istante dentro il tegame con il pomodoro e servite.


sabato 16 febbraio 2013

Cotechino in foglie di verza

400 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 30 min.


Mi avevano regalato un cotechino a natale e l'ho utilizzato per questa ricetta, gustosa e d'effetto. Il cotechino è reperibile (e buono) in ogni periodo dell'anno, e poi non è neanche così calorico come si pensa.
Comunque per realizzare la stessa ricetta con carne più magra, si può optare per un macinato di manzo e creare un polpettone in foglie di verza.

Ingredienti per 6 persone:
1 cotechino precotto, 6 foglie di verza, 1 spicchio d'aglio, 4 foglie di salvia, 2 rametti di rosmarino, 15 ml di olio d'oliva, sale, pepe.

Preparazione:
Mettete a cuocere il cotechino precotto immergendolo in acqua fredda con il suo involucro, e lasciatelo cuocere dal momento in cui l'acqua bolle per 20 minuti, comunque seguite le istruzioni riportate sulla confezione e non sbaglierete. A fine cottura aprite l'involucro e lasciate uscire il liquido interno.

Nel frattempo lavate le foglie di verza e scottatele in acqua bollente salata per un paio di minuti, mettetele ad asciugare su un telo e togliete la costala centrale. Stendetele come un rettangolo, sovrapponendole un po'.
Adagiatevi sopra il cotechino e avvolgetelo nelle foglie di verza, chiudete il rotolo con spago da cucina.

In un tegame mettete a scaldare l'olio e aggiungetevi la salvia, il rosmarino, lo spicchio d'aglio, fatevi rosolare il rotolo di cotechino per circa 5 minuti, rigirandolo con molta attenzione su tutti i lati.

Eliminate lo spago, tagliate a fette non troppo sottili, rifinite con un macinata di pepe e servite.


venerdì 15 febbraio 2013

Scarola gratinata

219 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 20 min.


Ingredienti per 4 persone:
2 cespi di scarola, 1 mozzarella light, 30 ml di olio d'oliva, 4/5 filetti di acciuga sottolio, 10 olive nere snocciolate, 30 g di pangrattato o crusca d'avena, 50 g di parmigiano grattugiato, sale, pepe.

Versione Dukan: Eliminate il parmigiano e le olive.

Preparazione:
Lavate e asciugate le foglie di scarola. Tagliate a fettine la mozzarella e a pezzettini piccoli le acciughe. Foderate una pirofila con carta forno, mettete metà delle foglie di scarola, continuate con la mozzarella, le olive (tagliate a metà), le acciughe e metà parmigiano, irrorate sopra un cucchiaio d'olio e continuate con la restante scarola, il parmigiano e il pangrattato o la crusca. Completate con il restante olio, aggiustate di sale e pepe, ed infornate a 200°, coprendo la pirofila con carta stagnola, per 10 minuti, dopodiché togliete la stagnola e continuate la cottura per altri 10 minuti.


mercoledì 13 febbraio 2013

Sformato cavolfiore, broccoli e carota dell'Artusi

190 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 40 min.


Dall'antica "bibbia" delle ricette: "La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene" di Pellegrino Artusi, ho preso ispirazione per questo sformato, eliminando però il burro, previsto nella versione originale, che, se volete visionare, potete trovare qui.

Ingredienti per 6 persone:
1 piccolo cavolfiore, 300 g di broccoli, 1 carota, 700 ml di latte magro, 2 cucchiai di maizena, 70 g di parmigiano grattugiato, 4 uova, sale.
Per le dieta Dukan eliminate il parmigiano.

Preparazione:
Pulite il cavolfiore e i broccoli privandoli dei gambi e delle foglie. Spuntate la carota. In una capiente pentola mettete le verdure a cuocere in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Scolate la carota e i cavoli e tagliateli a pezzetti, rimetteteli nella pentola con 200 ml di latte e continuate la cottura, a tegame coperto, per altri 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Nel frattempo preparate una besciamella leggera, per la ricetta cliccate qui: http://atkinsvsdukan.blogspot.com/2012/10/besciamella-dukan.html

Sbattete le uova con un pizzico di sale e un po' di parmigiano. Quando il latte nella pentola con le verdure è quasi del tutto asciugato spegnete il fuoco, aggiungete al composto la besciamella, lasciandone da parte 1 mestolo, le uova e il parmigiano, mescolate bene il tutto.

In una teglia adatta ad essere portata in tavola, versate il composto, completate versandovi sopra il mestolo di besciamella e un po' di parmigiano. Infornate a 180° per 15/20 minuti, finchè lo sformato non avrà una bella doratura. Servite tiepido.

Per le diete Dukan e Atkins eliminare la carota. 

martedì 12 febbraio 2013

Cuore di cioccolato al peperoncino

219 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 30 min.


Per San Valentino una torta golosa, leggera e afrodisiaca...;-) L'accostamento del cioccolato con il peperoncino è perfetto, d'altronde esiste anche il cioccolato al peperoncino, che, volendo, potete usare per questa torta, ma non è sempre facile reperirlo nei supermercati.

Ingredienti per 8 persone
180 g di cioccolato fondente, 4 uova, 4 cucchiai di maizena, 50 g di burro light, 1/2 fiala di aroma rum, 1/4  bustina di lievito per dolci, 60 gocce di dolcificante diete-tic (o 130 g di zucchero), 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere, sale.

Preparazione:
In una ciotola di vetro fate sciogliere, a bagnomaria o al microonde, il cioccolato. Nel frattempo in un capiente recipiente sbattete i tuorli, quando avranno raggiunto una consistenza schiumosa e soffice aggiungete il dolcificante (o lo zucchero), il burro a pezzettini a temperatura ambiente, il cioccolato sciolto, la maizena, l'aroma rum, il peperoncino e il lievito. Sbattete il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Montate a neve, con un pizzico di sale, gli albumi e aggiungeteli al composto, mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno.

Versate il composto in uno stampo di silicone a forma di cuore, se non l'avete usate un'alto stampo per torte,  e infornate a 170/180° per 30 minuti, controllate comunque la cottura infilando dentro la torta uno stecchino, deve uscire asciutto.

Estraete la torta dal forno e aspettate qualche minuto prima di sformarla. Servite spolverizzando con cacao in polvere e accompagnando con panna montata o crema al mascarpone.

lunedì 11 febbraio 2013

Cuoricini alla crema di latte e cannella

82 calorie a porzione



Volete un dolcini per festeggiare il San Valentino ma senza sensi di colpa per la linea? Questi budini a forma di cuore di crema di latte aromatizzata alla cannella sono perfetti.

Ingredienti per 4 persone:
500 ml. di latte scremato, 60 gocce di dolcificante diete-tic (oppure 150 g di zucchero), la scorza di un limone, cannella in polvere, 50 g di maizena.

Preparazione:
In un pentolino setacciate la maizena nel latte freddo e mescolate con cura per evitare la formazione di grumi, unite il dolcificante e la scorza del limone. Spostate il composto sul fuoco, e lasciate cuocere a fiamma dolce, mescolando di continuo, finché non raggiunge la giusta consistenza, deve essere cremosa come quella di un budino.
Provate se la dolcezza è giusta per i vostri gusti, altrimenti aggiungete qualche altra goccia di diete-tic (o di zucchero).
Togliete la scorza del limone e aggiungete un pizzico (o più, secondo i gusti) di cannella, mescolate.

Versate il composto in formine (in questo caso a forma di cuoricini) e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, dopodiché ponetele in frigo per una notte intera.

Se volete gustare la crema al latte come dolce al cucchiaio non spostatela in frigo e consumatela, mettendola in coppette, non appena si sarà raffreddata a temperatura ambiente.

domenica 10 febbraio 2013

Krapfen (bomboloni) leggeri al forno

135 calorie a porzione
Preparazione 20 minuti Riposo 2 ore Cottura 30 minuti.



Essendo periodo carnevalesco anche io volevo fare qualcosa di "tipico", soprattutto per i miei bimbi.
Ma essendo refrattaria alle fritture ho trovato ispirazione, per dei "bomboloni" cotti al forno, da una ricetta sul sito "bperbiscotto.com", e li ho adattati ad una mia versione più light. Ovviamente non sono i Krapfen originali, ma sono piaciuti a grandi e piccini.

Ingredienti per 14 Krapfen
500 g di farina Manitoba, 1 essenza burro/vaniglia (quella del Lidl è perfetta), 200 ml di latte scremato, 2 cucchiaini di lievito di birra secco, 2 uova a temperatura ambiente, 40 gocce di dolcificante diete-tic (o 100 g di zucchero), 1 pizzico di sale fino. 

Preparazione
Prendete una capiente ciotola e fate sciogliere il lievito nel latte tiepido. Aggiungete l'essenza burro/vaniglia, le uova e mescolate per amalgamare il tutto. Setacciate la farina con il sale.

Aggiungete al composto la farina poco per volta e il dolcificante o lo zucchero. Lavorare tutti gli ingredienti a mano fino a che non si otterrà un impasto molto elastico e compatto. Formate una palla che lascerete lievitare in una ciotola di vetro coperta da un panno per circa un'ora.

Trascorso questo tempo lavorate ancora un minuto l'impasto sulla spianatoia infarinata, stendetelo poi con il mattarello all'altezza di 2-3 cm e ricavatene dei cerchietti con un bicchiere.
Lasciate lievitare i krapfen su un paio di teglie coperte da carta da forno in un luogo a riparo da correnti d'aria per almeno un'ora.

Portate il forno alla temperatura di 170° e cuocete per 30 minuti girando la teglia a metà cottura.
Controllate che abbiano un bel colore dorato ma non fateli scurire troppo.
Aspettate che i krapfen siano freddi e riempiteli di marmellata o crema con una siringa da pasticceria.
Spolverate con zucchero a velo e servite.


sabato 9 febbraio 2013

Insalata in maschera


Volevo creare un piatto carnevalesco, per far sorridere i miei bimbi e contemporaneamente fargli mangiare l'insalata, ed ho trovato quest'idea carinissima in una rivista. L'allegria e la leggerezza è assicurata.

Ingredienti per 4 persone:
1/4 di peperone rosso, 1 pomodoro, 2 fette di ananas al naturale, 2 olive nere, 4 fette di speck, 70 grammi di philadelphia alle erbe, sale, pepe.

Preparazione:
Eliminate le foglie esterne rovinate dell'indivia e lavate le restanti. In un piatto da portata disponete nel centro 2 fette di ananas ravvicinate (saranno gli occhi della maschera) e intorno a corona l'indivia (le piume).


Preparate gli involtini di speck suddividendo il formaggio sopra ad ognuna e poi arrotolandola.


Disponete gli involtini sui lati, come fossero le orecchie.

Tagliate i pomodori, privati dei semini interni, a striscioline e ponetene una su ogni foglia di indivia.
Mettete due olive nere dentro le fette di ananas, come fossero le pupille.
Tagliate un pezzo di peperone rosso per farne il nasone.

Servite accompagnando con olio e aceto, sale e pepe e (se non siete a dieta) pane di vari tipi.

giovedì 7 febbraio 2013

Porri gratinati con emmental

155 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 25 min.


Ingredienti per 4 persone:
4 porri (circa 400 g.), brodo vegetale, 40 g. di parmigiano grattugiato, 40 g. di emmental grattugiato, 1 cucchiaio di pangrattato (o di crusca d'avena), 25 g. di burro leggero, noce moscata, sale.

Preparazione:
In una padella antiaderente fate sciogliere 5 g. di burro e unite i porri lavati, privati della parte verde e delle foglie esterne più dure e tagliati a rondelle (non troppo sottili). Aggiungete un pizzico di noce moscata e fate insaporire per 2 minuti. Unite ai porri 2 mestoli di brodo vegetale bollente e lasciate cuocere per circa 10/15 minuti, se il brodo si asciuga aggiungetene dell'altro ma considerate che alla fine il composto deve risultare "asciutto".  Aggiustate di sale.

Trasferite i porri in una pirofila foderata con carta forno e cospargeteli con il parmigiano grattugiato,  l'emmental, il pangrattato o la crusca d'avena e qualche fiocchetto di burro.
Infornate a 180° per 15/20 minuti, deve formarsi una bella doratura, e servite.

Versione Dukan: 
Sostituite il burro light con olio extravergine d'oliva e l'emmental con un formaggio magro.

mercoledì 6 febbraio 2013

Sogliola speziata al cartoccio con salsa al curry

225 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 15 min.



Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di filetti di sogliola, 50 ml. di olio d'oliva, 1 scalogno, 1 cucchiaino di curry, 1/2 cucchiaio di maizena, 1 mestolo di brodo vegetale, spezie varie  (maggiorana, timo, prezzemolo, rosmarino, origano), il succo di 1/2 limone, sale.

Preparazione:

Mettete in una ciotola 40 ml. di olio, le spezie, il succo del limone e il sale, amalgamate bene il tutto.
Insaporite bene su ogni lato i filetti di sogliola (puliti dal pescivendolo) con il composto e adagiateli su un foglio di stagnola, versate sopra un altro po' di condimento e chiudete il filetto dentro la stagnola.
Spostate i filetti chiusi nei cartocci sopra la teglia del forno e metteteli a cuocere a 180° per 10/15 minuti.

Nel frattempo preparate la salsa al curry. Tagliate finemente lo scalogno e mettetelo a soffriggere in una padella con un filo d'olio insieme al cucchiaino di curry e la maizena, mescolate di continuo per evitare che si formino grumi. Dopo 2 minuti aggiungete il mestolo di brodo e lasciate cuocere finché la salsa non si sia addensata.

Estraete dal forno i filetti e aprite i cartocci, spostateli sui piatti irrorandoli con il loro condimento.
Servite decorando con qualche fettina di limone e con accanto qualche cucchiaino di salsa al curry.

Medaglioni di broccoli e patate (Ikea)

201 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 30 min.


Ogni volta che vado all'Ikea non resisto al "richiamo" del ristorante con i suoi medaglioni di verdure :-)
Finalmente oggi li ho rifatti in casa e la ricetta l'ho presa dal forum Ikea (http://www.hemmaikea.it/), modificandola leggermente per renderla più leggera.

Ingredienti per 4 persone:

350 gr. di patate, 100 ml di panna light, 300 g di broccoli, 1 porro, 1/2 cipolla, 50 g di parmigiano grattugiato, 10 ml di olio d'oliva (1 cucchiaio scarso), 1 cucchiaino di dado vegetale naturale in polvere, prezzemolo, 1 ciuffo di erba cipollina, sale e pepe.

Preparazione:

Prendete le patate, già sbollentate per 15 minuti e fatte raffreddare, e tagliatele a striscioline lunghe circa 1 cm e spesse la metà. Tagliate a pezzetti anche i broccoli, sbollentati per 10 minuti in modo che le cime rimangano intere.

In una padella, soffriggete leggermente nell'olio il porro e la cipolla, tagliati a fettine sottili. Aggiungete l’erba cipollina tritata e il dado vegetale, lasciate insaporire il tutto per qualche minuto.

Unite in una ciotola il soffritto, le striscioline di patate, i broccoli a pezzetti, il formaggio grattugiato, la panna e il prezzemolo tritati, aggiustate di sale e pepe e mescolate bene il tutto, ottenendo un impasto omogeneo.

Imburrate degli stampini individuali e riempiteli con l’impasto, cercando di eliminare tutti i buchetti che potrebbero crearsi.
Infornate i medaglioni e lasciate a 180° per 15 minuti, o comunque finché avranno acquisito un bel colore dorato.  

Budino bicolore (latte e cioccolato)

334 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Tempo di riposo 3 ore 



Ingredienti per  4 persone:

350 ml. di latte scremato, 100 ml. di panna fresca, 150 gr. di cioccolato fondente, 6 fogli di colla di pesce (gelatina), 60 gocce di dolcificante diete-tic (oppure 130 gr. di zucchero), 1 stecca di vaniglia, 2 tuorli d'uovo.

Preparazione:

Mettete ad ammorbidire per 15 minuti in acqua fredda i fogli di gelatina.
In una pentola versate il latte e la panna. Tagliate a metà, per il senso della lunghezza, la stecca di vaniglia e raschiate con un coltello i semi interni, aggiungeteli al latte e alla panna.
Accendete il fuoco e lasciate cuocere finché sfiora il bollore, a questo punto spegnete la fiamma e filtrate il composto.
Con una frusta sbattete i tuorli con 40 gocce di dolcificante (oppure 100 gr. di zucchero). e poneteli in un tegame, aggiungete a filo il latte bollente mescolando di continuo, unite i fogli di gelatina ben strizzati e continuate a mescolare per evitare la formazione di grumi.
Dividete il composto in due ciotole.

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato a pezzetti con 10 gocce di dolcificante (oppure 25 gr. di zucchero), mescolate bene e unitelo a metà del composto .
In varie formine per budini (o in un unico stampo grande) mettete il composto di cioccolato e fate raffreddare a temperatura ambiente, dopodiché spostateli in frigo per 1 ora.
Trascorso questo tempo versate negli stampini anche il composto bianco e rimettete in frigo per altre 2 ore.

Estraete le formine dal frigo e sformate i budini rovesciandoli su piatti da dessert.

(Foto www.venchi.it)

lunedì 4 febbraio 2013

Torta leggera all'ananas

163 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 45 min.


La torta all'ananas è un dolce morbido, gustoso e facilissimo da realizzare, e togliendogli quasi tutto il burro diventa anche una torta golosa ma light.

Ingredienti per 10 fette:
250 gr. di farina, 80 mini gocce di dolcificante diete-tic (oppure 200 gr. di zucchero), 4 uova, 4 cucchiai di yogurt magro, 20 gr. di burro light, 1 bustina di lievito per dolci, 4/5 fette di ananas al naturale.

Preparazione:
Sbattete le uova e il dolcificante (o lo zucchero) e uniteli al burro sciolto a bagnomaria o con il microonde. Continuando a sbattere con le fruste, unite la farina poco alla volta ed infine la bustina di lievito.
Dovete ottenere un composto omogeneo.

Imburrate una tortiera (se usate quelle in silicone saltate questo passaggio) e versatevi sul fondo 4 cucchiai di zucchero di canna, adagiatevi sopra le fette di ananas e versate il composto.
Livellatelo e mette a cuocere in forno a 170° per 45 minuti, controllate comunque la cottura con uno spiedo.

Sfornate e fate raffreddare qualche minuto, dopodiché rovesciate la torta su un piatto da portata.


Se desiderate un dolce ancora più leggero togliete i 20 gr. di burro e aggiungete un cucchiaio di yogurt magro.

sabato 2 febbraio 2013

Sformatini di verdure con zucca fritta "light"

234 calorie a porzione
Preparazione 15 min. Cottura 40 min.


Oggi ho aperto il frigo con l'intenzione di consumare quello che c'era dentro. Ed ecco che mi è venuta questa ricetta, buona, sana e sfiziosa.

Ingredienti per 4 persone:

Sformatini: 1 cespo di scarola, 2 finocchi, 2 patate, 2 scalogni, 40 gr. di parmigiano grattugiato, 3 cucchiai di ricotta light, 1 uovo, 1 dado vegetale, sale, pepe, prezzemolo.

Zucca: 1 zucca piccola, 40 ml. di olio d'oliva, 2 gocce di dolcificante diete-tic (oppure 1 cucchiaino di zucchero), sale, aceto, foglioline di menta.

Per la versione Dukan non accompagnate gli sformatini con la zucca ed eliminate il parmigiano.

Preparazione:

Pulite i finocchi eliminando le cime e le foglie esterne, tagliateli a spicchi e lavateli bene in acqua fresca. Lavate la scarola ed eliminate le foglie rovinate. Pelate le patate e tagliatele a cubetti piccoli. 
Sbucciate e tagliate a fettine sottili lo scalogno. 

In una ciotola per cottura a microonde ponete i finocchi con un filo d'acqua e un po' di sale, coprite e lasciate cuocere alla massima potenza per 3 minuti. Mescolateli e fateli cuocere altri 3 minuti. Estraeteli dal forno a microonde, scolateli e lasciateli raffreddare.

In un tegame antiaderente mettete lo scalogno, la scarola e un pizzico di sale, senza acqua. coprite con il coperchio e lasciate cuocere per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.

In un altro tegame mettete un filo d'olio e fatevi insaporire  qualche istante le patate, aggiungete un po' d'acqua, fino a coprirle, e 1 dado vegetale oppure 1 cucchiaino abbondante di granulare. Lasciate cuocere a fiamma media per circa 15 minuti, comunque fin quando le patate saranno cotte, se necessario durante la cottura aggiungete un filo d'acqua, ma non troppa, alla fine della cottura le patate devono essere senza brodo.

Unite nel tegame della scarola, i finocchi e le patate, frullate il tutto.
Lasciate raffreddare il composto dopodiché spostatelo in una ciotola ed unitevi il parmigiano, l'uovo, la ricotta, il prezzemolo tritato ed il pepe. Amalgamate bene con un cucchiaio di legno. Aggiustate di sale se necessario.

Ponete il composto in stampini per muffin, io uso quelli in silicone che non necessitano di essere unti, ma se avete altri tipi di stampi ungete la superficie per non far attaccare gli sformatini. Ponete in forno a 200° per 10 minuti. Spegnete il forno e lasciate dentro gli sformatini per altri 5 minuti, dopodiché estraeteli e attendete 5/10 minuti prima di estrarli.

Impiattate accompagnando gli sformatini con la zucca fritta, per la ricetta cliccate qui.


Zucca fritta alla siciliana "light"

110 calorie a porzione
Preparazione 10 min.Cottura 30 min.


Ingredienti per 4 persone:
1 zucca piccola, olio d'oliva, 4 gocce di dolcificante diete.tic (oppure 1 cucchiaino di zucchero), 1/4 di bicchiere d'aceto, sale, foglioline di menta.

Preparazione:

Sbucciate la zucca servendovi di un coltello affilato, eliminate i semi e tagliatela a fettine regolari e sottili.
In una padella antiaderente scaldate l'olio e friggete, senza infarinarle, le fettine di zucca.
Quando saranno cotte scolatele e posatele su un foglio di carta assorbente per eliminare l'unto.
Rimettete la padella sul fuoco e spruzzate la zucca con l'aceto.
Aggiungete un pizzico di sale e il dolcificante o lo zucchero e qualche foglia di menta tritata.
Lasciate insaporire. Servite fredda.



venerdì 1 febbraio 2013

Crepes leggere (light)

79 calorie a porzione
Preparazione 30 minuti


Le calorie a porzione le ho calcolate in base al numero di crepes che ho realizzato. Nel mio caso le ho fatte con una padella abbastanza larga e ne sono venute 6, ma con un padellino ve ne verranno di più.

Ingredienti:
4 uova, 60 gr. di maizena, 1 pizzico di sale, 250 ml. di latte scremato, un'aroma burro.
Preparazione:
Versate in un recipiente capiente il latte, la maizena e il pizzico di sale e mescolate con uno sbattitore elettrico. In una ciotola a parte sbattete le uova, unitele al composto continuando a mescolare il tutto.

Ponete il composto in frigo per mezz'ora. 

Prendete una padella antiaderente, fatela scaldare e versate al centro 1 mestolo di composto, ma regolatevi in base alla grandezza della padella che userete, e, inclinando e ruotando la padella, oppure utilizzando l'apposito strumento, distribuite il composto su tutta la padella. Ovviamente se il vostro padellino non sarà davvero antiaderente, dovrete aggiungere un po' di burro nella superficie.
Fate dorare la crepe 2 minuti circa (sarà pronta quando comincia a staccarsi dalla superficie della padella), poi giratela delicatamente avvalendovi di una paletta e fate lo stesso dall'altro lato. Ponete le crepes su un piatto.
Se dovete utilizzarle per ricette dolci aggiungete la vanillina oppure usate al posto dell'aroma burro quello burro/vaniglia.

Crema al cioccolato "light"


171 calorie a porzione
Preparazione 15 minuti


Golosa ma leggera. Potete gustarla da sola, accompagnarla ad un po' di panna montata o a dei biscottini (tipo lingue di gatto) oppure usarla per farcire una torta o delle crepes. 

Ingredienti per 4 persone:
25 gr. di maizena, 50 gr. di cioccolato fondente, 50 gr. di cacao amaro in polvere, 40 gocce di dolcificante diete-tic (o 100 gr. di zucchero), 500 ml di latte scremato.

In un tegame mettete 400 ml. di latte freddo, la maizena e il cacao in polvere e mescolate con cura, per evitare che si formino dei grumi. Accendete il fuoco a fiamma bassissima e lasciate cuocere, mescolando di continuo, per circa 5 minuti, o comunque fin quando la crema raggiunge la giusta consistenza. 

Nel frattempo in una ciotola di vetro ponete il rimanente latte e il cioccolato a pezzi e fate sciogliere per 5 minuti in forno a microonde. Se non avete il forno a microonde sciogliete il cioccolato nel latte a bagnomaria.

Unite la crema di cioccolato e quella di cacao, aggiungete le 40 gocce di dolcificante e mescolate qualche altro istante. 
Togliete dal fuoco e lasciate riposare la crema in frigo per circa un'ora. 

Torta di crepes e crema al cioccolato "light"

214 calorie a porzione
Tempo di preparazione 50 minuti


Chi l'ha detto che per togliersi la voglia di dolce, goloso e "cioccolattoso", bisogna arrendersi all'idea di ingerire migliaia di calorie?
Questa torta di crepes e crema al cioccolato dimostra che non è così. 
Buonissima e ma poco calorica. Provatela e mi farete sapere ;-)

Ingredienti per 6 persone
Per le crepes:
4 uova, 60 gr. di maizena, 1 aroma burro/vaniglia (io lo compro al Lidl), 1 pizzico di sale, 250 ml. di latte scremato.

Preparazione:
Versate in un recipiente capiente il latte, la maizena, l'aroma e il pizzico di sale e mescolate con uno sbattitore elettrico. In una ciotola a parte sbattete le uova, unitele al composto continuando a mescolare il tutto.
Ponete il composto in frigo per mezz'ora. 
Prendete una padella antiaderente, fatela scaldare e versate al centro 1 mestolo di composto, ma regolatevi in base alla grandezza della padella che userete, e, inclinando e ruotando la padella, oppure utilizzando l'apposito strumento, distribuite il composto su tutta la padella.

Fate dorare la crepe 2 minuti poi giratela delicatamente avvalendovi di una paletta e fate lo stesso dall'altro lato. Ponete le crepes su un piatto.

Per la crema al cioccolato:
25 gr. di maizena, 50 gr. di cioccolato fondente, 50 gr. di cacao amaro in polvere, 40 gocce di dolcificante diete-tic (o 100 gr. di zucchero), 500 ml di latte scremato.
In un tegame mettete 400 ml. di latte freddo, la maizena e il cacao in polvere e mescolate con cura, per evitare che si formino dei grumi. Accendete il fuoco a fiamma bassissima e lasciate cuocere, mescolando di continuo, per circa 5 minuti, o comunque fin quando la crema raggiunge la giusta consistenza. 
Nel frattempo in una ciotola di vetro ponete il rimanente latte e il cioccolato a pezzi e fate sciogliere per 5 minuti in forno a microonde. Se non avete il forno a microonde sciogliete il cioccolato nel latte a bagnomaria.
Unite la crema di cioccolato e quella di cacao, aggiungete le 40 gocce di dolcificante e mescolate qualche altro istante. Togliete dal fuoco e lasciate riposare la crema al fresco per circa mezz'ora. 

Componete la torta: 
In un piatto da portata ponete una crepe e spalmatevi sopra la crema al cioccolato, continuate così  fino ad esaurimento degli ingredienti. 
Lasciate riposare in frigo per un'ora (per far compattare il tutto) e servite tagliando a fette.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...