mercoledì 16 gennaio 2013

Branzino o Orata al cartoccio

250 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 40 min.


Il branzino (o spigola) e l'orata sono pesci di mare famosi per le loro carni tenere, delicate e bianche. L'importante è la freschezza e, se provenienti da allevamento, meglio scegliere solo i pesci dove c'è posto sulla testa il cartellino con la provenienza e la dicitura: ALLEVATO IN MARE APERTO.

Ingredienti per 4 persone: 
2 Branzini o 2 Orate di circa 600 gr. l'uno, 12/15 olive verdi, 15 pomodorini (ciliegino), 1 ciuffo di prezzemolo, 2 rametti di rosmarino, 1 pugnetto di timo, 2 spicchi d'aglio, 2 foglie di salvia, peperoncino (o pepe nero, secondo i gusti), sale.

Per la versione Dukan eliminate le olive.

Preparazione:
Lavate il pesce, precedentemente eviscerato e squamato dal pescivendolo. Salatelo esternamente, dopodiché inserite nel ventre lo spicchio d'aglio tagliato a pezzetti, la foglia di salvia, il prezzemolo, il timo e il rosmarino e un pizzico di sale. 

Lavate e tagliate in 4 parti i pomodorini, snocciolate le olive e tagliatele a pezzetti.

Preparate la carta forno (io l'avevo terminata ed ho optato per la stagnola), abbastanza grande per contenere il pesce e chiuderlo dentro successivamente,  e ponete sul fondo uno strato di pomodorini, olive e prezzemolo tritato, adagiatevi sopra il pesce e copritelo con altri pomodorini, olive e prezzemolo.  

Chiudete l’orata o la spigola dentro al cartoccio di carta forno (meglio se lo sigillate con uno spago da cucina) e infornate in forno già caldo a 200° per circa 30/40 minuti (comunque calcolate sempre 25 minuti per un pesce del peso di 500 g), trascorsi i quali estrarrete il pesce al cartoccio dal forno.
Pulitelo e servite con il condimento del cartoccio, un filo d'olio e peperoncino fresco sminuzzato.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...