venerdì 28 dicembre 2012

Orata all'acqua pazza in tegame

380 calorie a porzione 


Oggi mi sono ritrovata nella mia cucina un piacevole dono, delle orate freschissime. Il forno era già impegnato con altri piatti ed allora ho pensato di fare una "simil acqua pazza" in tegame. 
Pesce buonissimo e preparazione semplice.
 

Ingredienti per 4 persone:
Un'orata da 800 o due da 400, 1 costa di sedano, 30 gr olive verdi, 300 gr pomodorini, 10 gr. olio d'oliva, aglio q.b, prezzemolo q.b, pepe o un 1 peperoncino fresco (se vi piace), sale, mezzo bicchiere d'acqua e mezzo di vino bianco secco,  pugnetto di capperi sotto sale.

Per la Dukan eliminate le olive.


Preparazione:
Squamate ed eliminate le pinne laterali  dell'orata, le dorsali e quelle ventrali, se riuscite a farvi fare precedentemente questo lavoro dal pescivendolo risparmierete del tempo e del lavoro.
Fate un taglio sulla pancia ed eviscerate l'orata, dopodiché sciacquatela sotto l'acqua corrente.

Tagliate i pomodorini a cubetti, il sedano a pezzetti, denocciolate le olive, lavate i capperi per togliere il sale in eccesso, tagliate a lamelle sottili l'aglio, sminuzzate il prezzemolo e il peperoncino fresco (se vi piace).
Mettete dentro la pancia dell'orata un pizzico di sale, uno spicchio d'aglio e un po' di prezzemolo.

In un tegame ampio, mettete il filo d'olio sul fondo, e adagiatevi le orate (o l'orata), ed aggiungete tutti gli altri ingredienti, compresa l'acqua e il vino. Aggiustate di sale e aggiungete il pepe o il peperoncino.
Coprite e lasciate cuocere per circa 25 minuti per un pesce del peso di 1/2 chilo (50 minuti per uno da 1 chilo), comunque per assicurarvi che sia cotto dovreste provare a strappare la pinna caudale, se oppone resistenza deve cuocere qualche altro minuto.

Pulite il pesce, eliminando anche l'aglio che avete messo dentro la pancia e servite subito, irrorandolo con sughetto di cottura.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...