mercoledì 28 novembre 2012

Involtini di lattuga con tofu e verdure

100 calorie a porzione



Lo sapevate che il tofu aumenta i livelli di ormoni sessuali nei maschi? 
Uno studio condotto all’università di Berkeley ha esaminato per 11 mesi un campione di scimmie, registrando quello che mangiavano, concentrandosi sull’aggressività, sulla frequenza degli accoppiamenti e della cura di sé. I maschi di colobo rosso che si nutrivano delle foglie di un albero tropicale ricco di sostanze simili a estrogeni, e molto vicine alla soia, avevano maggiori concentrazioni di estradiolo, l’ormone del sesso. Infatti, passavano più tempo a fare sesso e meno a occuparsi di se stessi.

I vegetariani, dunque, avrebbero più carte vincenti da giocare in camera da letto: è la stessa tesi di una campagna della onlus animalista Peta. 
Maggiori info: http://www.liquidarea.com/2012/11/soia-e-tofu-amici-della-vita-sessuale-dei-vegetariani.

Per tutti i maschietti interessati o le loro compagne...o semplicemente per chi ama la cucina vegetariana e il tofu, ecco una ricettina eccezionale ;-)

Ingredienti per 4 persone:

8 foglie di lattuga romana (250 gr.), 300 gr. di tofu, 1 peperone giallo, 1 peperone rosso, 4 zucchine, 2 coste di sedano, 1 dado vegetale, 2 cucchiai di salsa di soia, sale.

Preparazione:

Lavate e tagliate a metà i peperoni, privandoli dei semi e dei filamenti interni. Tagliate e spuntate le zucchine. Lavate il sedano e togliete i filamenti esterni. Tagliate tutte le verdure a dadini piccoli (circa 1/2 cm). 
In una pentola con 2 litri d'acqua bollente fate sciogliere il dado. 
Tuffatevi le verdure e lasciate cuocere per 10/15 minuti. 

Nel frattempo sminuzzate finemente il tofu. 
Scolate le verdure servendovi di un colino posto sopra un altro tegame per raccogliere il brodo. 

Unite metà delle verdure raffreddate al tofu, le altre lasciatele da parte, mescolate con cura e regolate di sale.

Rimettete il brodo sul fuoco e non appena ritorna al bollore tuffatevi le foglie di lattuga (precedentemente lavate) per un 30 secondi. 
Raccoglietele delicatamente con un mestolo forato e adagiatele su un panno per asciugarle. 
Ponete su ogni foglia l'impasto di verdure e tofu e chiudetele delicatamente a involtini. 

Spostate gli involtini in un cestello per la cottura a vapore sopra la pentola di brodo bollente, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per altri 15 minuti. 

Se non avete il cestello per la cottura a vapore poneteli in un recipiente per microonde, copriteli con la pellicola e lasciate cuocere alla max potenza per 7 minuti (se è il caso aggiungete un filo d'acqua). 

Preparate la salsa di soia, aggiungendovi le verdure messe da parte. Versate il composto in un pentolino e fate insaporire a fuoco dolce per 5 minuti.

Versare la salsa in un piatto da portata e adagiatevi sopra gli involtini. 

Se vi piace un gusto più piccante aggiungete sopra gli involtini un peperoncino fresco sminuzzato.
Servite immediatamente.

lunedì 26 novembre 2012

Zucchine ripiene con mousse di tonno

143 calorie a porzione



Le proprietà delle zucchine per piatti light e sempre gustosi sono infinite. Un alimento perfetto per prendersi cura della propria linea, mantenersi leggeri ma senza penalizzare il sapore dei piatti.
Vi sono degli alimenti come la frutta e la verdura che hanno un maggiore impatto sulla salute del nostro organismo. La zucchina, un ortaggio presente in molte ricette, è un alimento sano che non dovrebbe mai mancare dalle nostre tavole. Per saperne di più: http://www.alice.tv/benessere/proprieta-zucchine.


Ingredienti per 4 persone:
3 zucchine, 100 gr. di philadelphia light, 2 cucchiai (circa 30 gr.) di yogurt greco 0%, la scorza di mezzo limone, 300 gr. di tonno in scatola al naturale, sale e pepe.


Preparazione:
Tritate il tonno precedentemente sgocciolato dal suo liquido di conservazione. Mettete in una ciotola il formaggio, lo yogurt e unite il tonno, mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete alla crema la scorza del limone grattugiata, il sale e il pepe e continuate a mescolare.
Tagliate le zucchine (precedentemente lavate e asciugate) a fettine sottilissime nel senso della lunghezza, usate una mandolina per ottenere un buon risultato. Spalmate su ogni fettina la mousse di tonno e arrotolatele.
Servite gli involtini di zucchine su un piatto da portata decorando con insalata a piacere.

domenica 25 novembre 2012

Parmigiana di melanzane light

208 calorie a porzione


Un classico della cucina italiana rivisitato in chiave light.
La parmigiana vede contense le sue origini tra la Sicilia, la Campania e l'Emilia. Probabilmente è proprio la splendida isola la madre di questa semplice ma gustosissima pietanza, soprattutto perché solo in Sicilia si possono trovare le tipiche melanzane da parmigiana, ovvero le petrociane.

Ingredienti per 6 persone:
1 Kg di melanzane, 200 g di mozzarelle light, passata di pomodoro 2 bottiglie, qualche foglia di basilico, 70 g. di parmigiano reggiano, 1 cipolla, sale, 50 ml di olio d'oliva.

Preparazione:
Spuntate le melanzane e tagliatele a fette sottili. Spostatele in uno scolapasta ricoprendole di sale grosso e lasciate che perdano la loro acqua per circa un'ora. Nel frattempo preparate il sugo di pomodoro. Tagliate la cipolla sottile e fatela soffriggere qualche istante in un filo d'olio, aggiungete la passata di pomodoro e lasciate cuocere finché non si è addensata. Aggiustate di sale e unite qualche foglia di basilico.

Lavate le melanzane e arrostitele in una griglia antiaderente aggiustando di sale. 

Mettete sul fondo di una pirofila, rivestita da carta forno, qualche cucchiaio di sugo e adagiatevi sopra il primo strato di melanzane grigliate, cospargete con la mozzarella tagliata a cubetti, il sugo di pomodoro e il parmigiano. Continuate questa operazione fino ad esaurimento degli ingredienti, concludendo con il sugo e una spolverata di parmigiano, oppure una fettina di mozzarella. Irrorate con l'olio e infornate per circa mezz'ora a 200°.
Potete servire la parmigiana sia calda che fredda.

sabato 24 novembre 2012

Bistecche di maiale in salsa piccante

235 calorie a porzione




Spesso, erroneamente, si pensa che il maiale sia un alimento grasso.
In realtà è una carne completa e poco calorica.
Soprattutto se cucinata sulla bistecchiera, si scioglierà il grasso e, di conseguenza, avremo delle braciole ancora più magre.
Cucinate così avrete un piatto davvero particolare e gustosissimo...che ricorda un po' la cucina messicana.

Ingredienti per 4 persone:
4 bistecchine (braciole) di maiale sui 100 grammi l'una, 4 pomodori, 2 scalogni, 1 peperoncino, 4 gocce di dolcificante tic (oppure 1 cucchiaio di zucchero di canna), 2 cucchiai di aceto di vino bianco, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, sale.

Preparazione:
Sbollentate i pomodori in acqua leggermente salata per 30 secondi, sgocciolateli e pelateli. Divideteli in 4 e togliete i semi interni, dopodiché tagliate a pezzettini la polpa rimasta. Affettate gli scalogni e fateli appassire con il peperoncino (tagliato a pezzettini) in una padella con l'olio per circa 8 minuti a fuoco dolce.
Aggiungete i pomodori e lasciate cuocere per altri 15 minuti, se il composto si dovesse asciugare aggiungete qualche cucchiaio di acqua.
Unite il dolcificante tic (o lo zucchero) e l'aceto e lasciate sfumare per qualche altro minuto.
Disponete la salsa ottenuta su un foglio di carta da forno e adagiatevi sopra le bistecchine di maiale, girandole più volte da entrambi i lati per farle insaporire bene.
Lasciate la carne a marinare in un luogo fresco per almeno 2 ore.

Cuocete le braciole con la loro salsina in una bistecchiera calda, a fiamma medio bassa, per un 5 minuti per lato, aggiustando di sale.
Servite immediatamente accompagnando le braciole di maiale alla salsina piccante.

Foto cucina.corriere.it

Polpo in insalata agrodolce

200 calorie a porzione


Il mio pescivendolo di fiducia aveva dei magnifici polpi...non ho resistito. Provate questa versione in insalata agrodolce, davvero una bontà in pochissime calorie.

Ingredienti per 4 persone:
1 polpo di circa 1 Kg (già pulito), 1 cuore di sedano, 1 cipolla rossa di tropea, 200 gr. di pomodorini, 10 olive taggiasche snocciolate, 1 cucchiaio di capperi sott'aceto, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, 25 gr. di olio extravergine, 4 gocce di dolcificante diete.tic (oppure 1 cucchiaio di zucchero di canna), sale, pepe in grani 3 foglie di alloro.

Preparazione:
Riempite una pentola con acqua e aggiungete il sale, i grani di pepe e le foglie di alloro.
Immergete il polpo nell'acqua bollente, tenendolo per la testa, 4 volte di seguito (dovete immergerlo e tirarlo su velocemente per fare arricciare e ammorbidire i tentacoli). Lasciate cuocere il polpo in abbondante acqua salata per una mezz'ora. Una volta spento il fuoco lasciate il polpo nella sua acqua di cottura finché non si fredda. Nel frattempo tagliate la cipolla finissima, i pomodorini, le olive denocciolate e il sedano. In una padella mettete l'olio e fate saltare per 1 minuto la cipolla, poi aggiungete i pomodorini e il sedano, lasciate sul fuoco altri 2 minuti. Unite l'aceto, il dolcificante tic, i capperi e le olive, aggiustate di sale, e proseguite la cottura a fiamma alta un altro minuto.

Unite il polpo (tagliato a pezzetti) al composto e fate insaporire un altro minuto a fiamma dolce.
Spostate il polpo in insalata su un piatto da portata.
Si può servire sia caldo che freddo.



giovedì 22 novembre 2012

Crema di spinaci con mozzarelline di bufala

250 calorie a porzione 


Avevo in frigo dei bocconcini di mozzarella di bufala e volevo abbinarli a qualcosa di "verduroso". Ecco l'idea, la freschezza delle mozzarelle a contrasto con il calore della crema di spinaci. Ottime!

"Lo sapevate che grazie alla ricchezza di minerali gli spinaci hanno proprietà lassative, tonificanti ed apportano benefici anche al muscolo primario dell'organismo, il cuore. L'alto contenuto di acido folico apporta benefici al nostro sistema immunitario, rendendolo più "forte" e aiuta notevolmente l'organismo nella produzione di globuli rossi.  Ma se volete saperne di più cliccate qui.
Versione per la dieta Dukan: sostituite le mozzarelline con philadelphia light, da aggiungere qualche istante prima di spegnere il fuoco, ed eliminate il burro.

Ingredienti per 4 persone: 
450 gr di spinaci, 4 bocconcini di mozzarella di bufala da 50 gr. l'uno, 50 ml. di panna vegetale light, 20 gr. di parmigiano grattugiato, 15 gr. di burro vegetale, 2 tuorli d'uovo, 200 ml di brodo vegetale, sale e pepe.

Preparazione:
Fate bollire gli spinaci in acqua leggermente salata. Sbattete i tuorli con la panna e un pizzico di sale.
Quando gli spinaci saranno cotti, scolateli eliminando buona parte dell''acqua di cottura, un po' lasciatela negli spinaci stessi. Frullateli fino a farli diventare un composto cremoso.

Rimettete sul fuoco a fiamma dolce e unite il brodo, la panna con i tuorli e il parmigiano, lasciate cuocere qualche altro minuto, mescolando di continuo.  A fuoco spento unite il burro, aggiustate di sale e pepe e servite nei piatti tuffando dentro alla crema il bocconcino di bufala.


Fonduta di formaggio "light"

350 calorie a porzione



Cremosa, bianca, calda, dolce...una goduria perfetta per l'inverno. Ed in questa versione, ideale per chi segue la dieta Atkins, arriva a sole 350 calorie a porzione.

Ingredienti per 4 persone:
300 gr. di fontina valdostana, 200 ml di latte magro, 50 gr. di grana grattugiato, 3 tuorli, sale e pepe.

Preparazione:
Tagliate la fontina a cubetti e unitela al latte, lasciate riposare a temperatura ambiente per circa un'ora. Spostaste la casseruola in un'altra più grande riempita a meno della metà con acqua e mettete sul fornello, a fuoco dolce, a cuocere a bagnomaria.
Dopo circa un 20 minuti, nei quali avrete mescolate di continuo (meglio se con una frusta a mano), aggiungete i tuorli e il grana e continuate a mescolare finché la fonduta non si addensa.

Aggiungete a fuoco spento il sale e il pepe e servite. Potete aggiungere dei crostini di crusca Dukan o, per chi non è a dieta, pane toscano tostato.

mercoledì 21 novembre 2012

Fagottini di bresaola

140 calorie a porzione


Per le ricette, a volte, prendo ispirazione da alcune riviste, spesso modificandole a mio gusto e a volte lasciandole uguali. Questa, presa da Light,  l'ho lasciata esattamente com'era e vi assicuro che ho fatto bene.

Ingredienti per 4 persone:
150 gr. di bresaola affettata, 100 gr. di carciofini sott'olio, 100 gr. di funghetti sott'olio, 60 gr. di rucola, 125 yogurt magro, un mazzetto di erba cipollina.

Preparazione:
Disponete le fette di bresaola sopra un tagliere. Sgocciolate i carciofini e i funghetti, tamponateli con la carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso. Tritate finemente i sott'olii e la rucola e mescolateli insieme in una ciotola. Disponete il composto al centro di ogni fetta di bresaola e chiudete a fagottino, legandolo con un filo di erba cipollina passata velocemente nell'acqua bollente. 

Sminuzzate la restante erba cipollina e mescolatela allo yogurt. Servite i fagottini accompagnati dalla salsa.

Rotolo di vitello ripieno (rifreddo)

305 calorie a porzione



Un secondo tipico della cucina emiliana, rivisitato in versione light, perfetto per pranzi o cenoni delle feste.

Ingredienti per 8 persone:
1 kg di fesa di vitello diviso in 4 fette, 3 fette di prosciutto cotto magro di circa 100 gr. ciascuna, 100 gr. di parmigiano grattugiato, 4 uova, burro per ungere lo stampo, 1 mazzetto di prezzemolo, 2 mozzarelle light, sale, pepe.

Preparazione:
Ungete uno stampo per plum cake. Appiattite con un batticarne le fette di vitello, cercando di renderle il più possibile uguali alla forma dello stampo. Tagliamo le fette di prosciutto della stessa misura e forma. Sbattete le uova insieme a 30 gr. di parmigiano. Tagliate a fettine sottili la mozzarella.

Disponete una fetta di vitello nello stampo, aggiungete sopra una di prosciutto, qualche fettina di mozzarella, il prezzemolo tritato, il parmigiano e ricopriamo con un'altra fetta di carne. Adesso versiamo sopra un terzo dell'uovo sbattuto. Continuate così alternando gli ingredienti e concludendo sempre con l'uovo sbattuto. L'ultimo strato deve essere una fetta di carne con l'uovo sbattuto. Compattate pressando la preparazione con un cucchiaio di legno (il dorso). Adesso foderate tutto lo stampo con doppio strato di carta da forno, come se doveste impacchettare un regalo, legandolo con spago da cucina.

Cuoceta lo stampo a bagnomaria in forno, circa 1 ora e mezza a 180°.

Sfornate e togliete la carta da forno. Raccogliete in una ciotola il liquido di cottura che si sarà formato. Capovolgete il rotolo in un piatto e copritelo con carta alluminio, poggiate un peso sopra, anche un coperchio di pentola andrà bene, e lasciate raffreddare. Una volta freddo togliete il peso e la carta alluminio, raccogliete l'altro liquido che si è formato e unitelo a quello messo da parte.
Ponete il rifreddo con il suo liquido di cottura in frigo per un 4 ore.

Servite tagliandolo a fette con la gelatina che si sarà formata dal fondo cottura.

Muffin con patate e ricotta di pecora

Ancora muffin, sempre per la festa di compleanno della mia bimba...poi si torna a scrivere light...;-)


Questa volta ho fatto un esperimento, muffin con patate e ricotta di pecora, per creare dei muffin diversi, ancora più morbidi. Prova riuscita, ne sono venuti fuori dei muffin morbidissimi e gustosissimi.
Io, oltre alla tipica forma di muffin, li ho realizzati anche a forma di cuore e di fiore...tanto per mettere allegria al buffet.

Ingredienti per 25 muffin

3 patate di media grandezza, 500 gr. di farina, 4 cucchiai di ricotta di pecora, 200 gr. di mozzarella o scamorza per pizza (il panetto è l'ideale), 250 gr. di prosciutto cotto, 500 ml di latte, 50 gr. di burro fuso, 1 bustina di lievito istantaneo, 2 uova, sale.

Preparazione:

Pelate le patate e bollitele in acqua leggermente salata. Una volta cotte, scolatele e lasciatele raffreddare.

In un recipiente mescolate la farina setacciata, con il lievito, le uova precedentemente sbattute, il latte e il burro fuso. Aggiungete all'impasto la ricotta, le patate schiacciate, la mozzarella tagliata a dadini, il prosciutto sminuzzato e il sale. Continuate a miscelare l'impasto finché non sarà omogeneo, aggiustate di sale.

Imburrate e infarinate gli stampi per muffin e versatevi il composto. Mettete in forno caldo a 200° per circa 20 minuti. Fate raffreddare e sformate.

martedì 20 novembre 2012

Muffin salame e pecorino


Sto preparando una buona parte delle pietanze che proporrò tra 10 giorni per il compleanno della mia piccola. I muffin sono perfetti, anche da surgelare. Ovviamente non fanno parte delle ricette light..;-)
Provateli così...sono deliziosi!

Ecco i primi, appena sfornati.

Per 20 muffin.

Ingredienti: 
500 ml. di latte,  500 gr. di farina 00, 80 gr. di burro fuso, 200 gr. di salame cacciatorino, 200 gr. di pecorino toscano, 100 gr. di mozzarella per pizza o scamorza, 2 uova, 1 bustina di lievito istantaneo.

Preparazione:
Setacciate la farina e mettetela in una ciotola, unite il burro fuso freddo, il latte, il lievito e le uova. Mescolate con un cucchiaio di legno. Aggiungete il salame, la mozzarella e il pecorino, tagliati a piccoli cubetti, e continuate a mescolare.

Imburrate e infarinate gli stampi per muffin e versatevi il composto. Mettete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Fate raffreddare e sformate.


Cavolfiore gratinato con salsa mornay light

98 calorie a porzione



Il primo ortaggio di stagione che ho voluto provare con la mia salsa mornay alle cipolle è stato il cavolfiore.
Naturalmente ricco di vitamina C e di vitamina B9, necessaria per la produzione e il rinnovamento cellulare. Se volete saperne di più sulla sua storia e i suoi valori nutrizionali: cliccate qui.

Un consiglio: per evitare che il tipico odore di cavolfiore si espanda per tutta la casa, basterà mettere un pezzo di pane nell'acqua in cui bolle.

Ingredienti per 6 persone:
2 piccoli cavolfiori o uno grande, 2 cucchiai di maizena, 1 lt. di latte magro, una noce di burro vegetale, 1 o 2 cipolle bionde, 2 cucchiai di grana grattugiato, sale, pepe.

Per la Dukan: Eliminate il burro.

Preparazione:
Pulite il cavolfiore e dividetelo in cimette. Fate cuocere per un 15 minuti in acqua bollente salata. Nel frattempo preparate la salsa mornay alle cipolle, per la ricetta cliccate qui.
Scolate il cavolfiore e mettetelo in una pirofila foderata con carta forno. Aggiungete una parte di salsa mornay e amalgamate il tutto. Ricoprite con la restante parte e infornate per un 15 minuti a 180°, passate sotto il grill del forno altri 5 minuti e servite tiepido.


Crema al mascarpone light

331 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Tempo di riposo 2 ore



Ingredienti per 8 persone: 
500 gr. di mascarpone, 4 tuorli d’uovo + 2 uova intere, 80 gocce di dolcificante Diete.Tic (oppure 150 gr. di zucchero semolato, ma ovviamente aumenteranno le calorie).

Preparazione:
Sbattete i tuorli e le uova insieme alle gocce di dolcificante Tic (o 200 gr. di zucchero), fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
Aggiungete il mascarpone e continuate a sbattere il tutto finché non avrete ottenuto una composto consistente.

Dividete il composto in 8 coppette e ponete in frigo per almeno due ore.
Potete servire la crema con fragole fresche o una spolverata di cacao amaro, o, per chi non è a dieta, con amaretti sbriciolati o scaglie di cioccolato.
Comunque è ottima anche senza nulla.
Consiglio: esiste anche il mascarpone light, non ha la stessa consistenza ma si può comunque ottenere un'ottima crema. Se usate il mascarpone tradizionale vi consiglio il "Granarolo" o "Lattemaremma".

Foto di "giannibarassi.it/crema-di-mascarpone/"

Salsa mornay alla cipolla

109 calorie a porzione



Oggi ho preparato una variante della salsa mornay, alla cipolla e rigorosamente light.

Buonissima e perfetta per fare al gratin verdure stagionali, come broccoli, cavolfiore, verza, scarola o cavolini di Bruxelles.
Provatela con la cipolla, è davvero particolare, ma anche senza, per ottenere una salsa mornay più classica.

Ingredienti per  6 persone:
2 cucchiai di maizena, 1 lt. di latte magro, una noce di burro vegetale, 1 o 2 cipolle bionde,  2 cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe.

Preparazione:
Mettete a soffriggere la cipolla, tagliata finemente, in una pentola con il burro fuso. Quando sarà leggermente dorata aggiungete la maizena, la noce moscata e amalgamate con un cucchiaio di legno per 2 minuti.
Procedete aggiungendo il latte e lasciate cuocere, mescolando di continuo, finché la salsa non si sarà addensata. Aggiustate di sale e pepe e unite 2 tuorli d'uovo, precedentemente sbattuti, e il grana.
Lasciate sul fuoco a fiamma bassissima altri due minuti, senza smettere di mescolare..

Togliete dal fuoco e frullate il tutto. La vostra salsa è pronta per moltissime ricette.


(foto: ilbocconedivino.altervista.org/)

lunedì 19 novembre 2012

Crema ai funghi porcini Dukan

Mi hanno regalato dei funghi porcini, un dono apprezzatissimo. E ho deciso di cucinarli secondo Dukan.
La ricetta è presa direttamente dal sito Dukan, tranne che io ho aggiunto 2 cucchiai di olio a crudo.
Diversa dalla mia versione di crema di funghi surgelati, ma molto gustosa.
Ovviamente il porcino fresco fa la differenza.

Ingredienti per 4 persone
400 g di funghi porcini
20 cl di panna magra al 3%
2 fette di bresaola
10 gocce di aroma noce
5 gocce di aroma burro fuso
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
Sale, pepe

Preparazione:
Pulire i porcini e lavare prezzemolo. Tagliare i funghi a pezzetti  e cuocerli in padella assieme all’aglio e alla bresaola. Aggiungere un pizzico di sale affinché rilascino acqua. A fine cottura, spolverare con il prezzemolo avendo cura di mettere da parte qualche fogliolina per la decorazione.
Passare al mixer i funghi con la  panna, l’aroma noce, l’aroma burro fuso. Aggiustare di sale e pepe.
Versare la crema di funghi nei piatti, (io ho aggiunto 2 cucchiai di olio extravergine) e decorare con le foglioline di prezzemolo tenute da parte in precedenza.

(Foto: e-incucina.com)

Crema di funghi light

115 calorie a porzione



Ingredienti per 4 persone: 
1 confezione di funghi misti surgelati, 2 spicchi d’aglio,un cucchiaio di brodo granulare vegetale, 2 uova, 1 confezione di panna leggera, 30 gr. di parmigiano reggiano, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 foglia di salvia, un pizzico di erba cipollina secca, 3 foglie di basilico, olio, sale e pepe nero.  

Preparazione:
In un filo d’olio fate dorare gli spicchi d’aglio, aggiungete i funghi per far insaporire qualche minuto. In seguito aggiungete dell’acqua fino a coprire i funghi, mettete il brodo granulare e le erbe aromatiche (meglio se le chiudete in un mazzetto, così verrà più semplice toglierle a fine cottura). Cuoceta a fuoco medio e senza coperchio per un 15 minuti. Quando l’acqua di cottura sarà quasi evaporata, togliete le erbe aromatiche e i 2 spicchi d’aglio e aggiungete la panna e le uova sbattute (insaporite con parmigiano e sale), mescolate il tutto per altri 2 minuti, se vi sembra troppo liquido alzate la fiamma per qualche istante. Aggiustate di sale e, a vostro piacimento, aggiungete un po’ di parmigiano. Frullate il tutto e servite con una spolverata di pepe nero.

Pasticcio di verdure

Circa 190 calorie a porzione

Una teglia dai colori, profumi e sapori che richiamano la natura...tutta salute e bontà. Tra l'altro ricco di alimenti che aiutano a rinforzare le difese immunitarie contro i malanni da freddo invernale. Non ci credete? Cliccate qui.

Ingredienti per 4 persone: 
2 melanzane tonde viola, 1/2 peperone rosso, 1/2 peperone giallo, 3 zucchine, 4 peperoncini dolci verdi, 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio, 2 carote, 100 gr. di fagiolini, 1 cucchiaio di crusca d'avena, 150 gr. di basilico, 30 gr. di grana grattugiato, 30 gr. di olio, sale.

Preparazione
Spuntate e lavate le melanzane e le zucchine, poi tagliatele a dadi.
Togliete i semi e le nervature bianche dai peperoni e riduceteli a falde.
Lavate e pelate le carote e tagliatele di sbieco.

Sminuzzate la cipolla a fettine sottilissime.

Mettete tutte le verdure in una padella antiaderente con un filo d'olio, salate, coprite con un coperchio in modo che si cuociano con il loro stesso liquido di cottura per una ventina di minuti .
Controllate e giratele spesso. Se vi siete serviti di fagiolini surgelati prima di metterli con tutte le altre verdure fateli sbollentare 10 minuti.

Nel frattempo frullate il basilico con un po' d'olio, il formaggio grattugiato e lo spicchio d'aglio.

Quando le verdure saranno cotte scolatele, in modo da eliminare il loro liquido, aggiustate di sale e disponete un primo strato in una teglia foderata con carta forno, versatevi sopra metà del composto di basilico e continuate con l'altro strato di verdure e il composto di basilico rimanente.
Concludete con una spolverata di crusca d'avena.

Cuocete in forno per una decina di minuti, il tempo che si formi una leggera doratura.



Pollo agli scalogni

Circa 250 calorie a porzione



Uno degli alimenti che non amavo in passato, era proprio il pollo.
Finché ho capito che il problema stava solo nel modo di cucinarlo.
Di ricette con la carne bianca per eccellenza ne ho provate tante, ed una delle mie preferite è quella con la birra, ma, cucinato così, il pollo diventa un piatto raffinato, dal gusto delicato ma molto particolare e assolutamente light!

I miei ospiti e la sottoscritta abbiamo apprezzato molto (compresi i bambini)....spero anche voi... ;-)

Ingredienti per 4 persone:
4 cosce intere di pollo, 8 scalogni, 1 bicchiere colmo di vino bianco, 2 cucchiai di aceto di mele, una decina di foglie di salvia, un filo d'olio, sale e pepe.

Versione Dukan: sostituite il vino con acqua e aggiungete mezzo dado di pollo o vegetale.


Preparazione:
Quando comprate il pollo dal macellaio fatevi dividere i fusi dalle sottocosce e togliere la pelle.
Tagliate gli scalogni a fettine sottili e mescolate il vino con l'aceto di mele. In un tegame ampio (devono starci tutte le cosce ben disposte), scaldate l'olio e fatevi rosolare una decina di minuti gli scalogni. Aggiungete il pollo e fatelo insaporire qualche altro minuto, unite anche le foglie di salvia.

Sfumate con il vino e l'aceto alzando la fiamma qualche secondo, dopodiché abbassatela e lasciate cuocere con un coperchio dove avrete lasciato uno sfiato. I tempi di cottura sono abbastanza lunghi, circa 40 minuti, ma ci potrebbe volere anche di più (dipende dalla grandezza del pollo).
Se durante la cottura dovesse asciugarsi il liquido, potete aggiungere altro vino bianco oppure acqua, l'importante che resti sempre molto umido.

Aggiustate di sale, spolverate con il pepe e servite le cosce con gli scalogni e il sughetto di cottura.

Versione Dukan: sostituite il vino con acqua e aggiungete mezzo dado di pollo o vegetale.



sabato 17 novembre 2012

Top ten dei formaggi meno calorici

Purtroppo gli appassionati di formaggi, come me, sanno benissimo che sono tra gli alimenti più calorici delle diete. Certo, possiamo scegliere un regime alimentare iperproteico che ne consente il consumo, ma resta comunque un nutrimento del quale non abusare, per chi desidera dimagrire.
E se volete vedere come si produce la ricotta in casa, non perdetevi il video di questa signora simpaticissima e spontanea.

Impariamo a scegliere quelli a basso contenuto di calorie, ovviamente non considerando i light, che sono un discorso a parte.
Ricordandoci sempre, però, tutte le infinite virtù che posseggono i latticini in generale.

1) RICOTTA DI VACCA
146 chilocalorie per 100 grammi

2) FETA
250 chilocalorie per 100 grammi
3) MOZZARELLA DI VACCA
253 chilocalorie per 100 grammi
4) CACIOTTINA FRESCA
263 chilocalorie per 100 grammi
5) CRESCENZA
281 chilocalorie per 100 grammi
6) MOZZARELLA DI BUFALA
288 chilocalorie per 100 grammi
7) CAMEMBERT
297 chilocalorie per 100 grammi
8) STRACCHINO
300 chilocalorie per 100 grammi
9) FORMAGGIO SPALMABILE
313 chilocalorie per 100 grammi
10) TALEGGIO
315 chilocalorie per 100 grammi
(Fonte www.ok-salute.it)

venerdì 16 novembre 2012

Crema tiepida con panna acida

99 calorie a porzione

Adoro le creme...che siano calde, tiepide o fredde.
Ma mio marito non le ama moltissimo e quando stasera  ha fatto il tris di questo piatto, oltre a tantissimi complimenti...non ho potuto resistere, dovevo pubblicare la ricetta immediatamente ;-).
Speriamo piaccia anche a voi.

Ingredienti per 4 persone:
600 gr. di pomodori perini, 1 peperone rosso, mezzo gambo di sedano, mezza carota, 1 cipollotto rosso di tropea (o 1/2 cipolla), 100 g. di yogurt greco 0%, 3 cucchiai di panna fresca, una noce di burro vegetale, 700 ml. di brodo vegetale, 1 peperoncino piccante fresco, 2 mazzetti di rucola.

Preparazione:
Lavate e tagliate a tocchetti gli ortaggi e fateli rosolare qualche minuto in un tegame con il burro. Aggiungete il peperoncino sminuzzato e il brodo bollente. Lasciate cuocere per mezz'ora a fiamma media.

Nel frattempo montate la panna e unitela delicatamente allo yogurt. Sminuzzate la rucola.

Spegnete il fuoco sotto gli ortaggi, frullate il tutto, regolate di sale, e, se la crema vi sembra ancora troppo liquida, proseguite la cottura per qualche altro istante a fiamma alta.

Lasciate raffreddare qualche minuto (deve essere tiepida non bollente), servite nei piatti con un cucchiaio di panna acida e una manciata di rucola.

Potete anche accompagnarla a crostini di crusca d'avena Dukan o, per chi non è a dieta, a crostini di pane raffermo tostati.

Un consiglio per chi ha bambini: io ho preparato questo piatto per tutta la famiglia. Basterà non aggiungere il peperoncino all'inizio cottura ma solo dopo aver frullato la crema e avendo tolto la porzione per i più piccolini.
Il peperoncino va comunque fatto cuocere qualche minuto prima di frullarlo.
Mio figlio l'ha adorata con la panna acida, mia figlia senza e con molti crostini.

Uova in salsa tonnata light

Circa 170 calorie a porzione

Oggi davvero il tempo mi era tiranno.. Però non volevo rinunciare a qualcosa di sfizioso ma anche molto rapido da realizzare.

Ho scelto queste uova in salsa tonnata light, e, visto che mi sono piaciute, proverò nei prossimi giorni a realizzare, con la stessa salsa, un vitel tonnè.
Vi farò sapere.

Ingredienti per 4 persone:
6 uova, 100 gr. di tonno al naturale, 1 filetto di acciuga, 1 cucchiaio scarso di capperi sott'aceto, 60 gr. di fiocchi di latte (Jocca), un po' d'olio, sale e pepe.

Preparazione:
Mettete le uova in un pentolino con acqua fredda e, raggiunto il bollore, lasciate cuocere per una decina di minuti (devono diventare sode). Nel frattempo mettete in un recipiente i fiocchi di latte, l'acciuga, i capperi, il tonno (sgocciolato), un filo d'olio e il pepe. Frullate il tutto. Quando la salsa sarà cremosa aggiustate di sale (se occorre).

Disponete le uova tagliate a metà su un piatto, ponendo al centro un pomodoro, e aggiungete sopra la salsa tonnata (io ho usato una Sac à poche).
Decorate a piacere con fiori di capperi, pomodoro, basilico o soncino.


giovedì 15 novembre 2012

Zucchine gratinate alla greca

135 calorie a porzione


Questa ricetta è davvero facile da realizzare ed è un modo diverso di gustare le zucchine (alimento dalle mille virtù).
Un piatto dalle pochissime calorie (e senza olio).

Ingredienti per 4 persone:
3 zucchine verdi lunghe, 200 gr. di feta, 50 ml di panna vegetale (light), 5 foglioline di menta, 2 uova, sale e pepe.

Preparazione:
Lavate e spuntate le zucchine. Tagliatele a rondelle di circa 1 cm e ponetele in un contenitore per microonde. Copritele e fate cuocere alla massiam potenza per 5 minuti. Nel frattempo sbattete le due uova e aggiungetevi, continuando a mescolare, la feta ridotta a pezzettini, la menta sminuzzata e la panna.

Disponete le rondelle di zucchine in una pirofila foderata con carta forno, salate e pepate, e copritele con il composto. Ponete in forno caldo a 200° per 20 minuti. Trascorso il tempo di cottura passate lo sformato gratinato sotto il grill del forno per qualche minuto.

Servite sia caldo che freddo. Potete anche prepararlo il giorno prima e portarlo in tavola come antipasto, piatto unico o secondo.


Ossobuco di vitello in umido


Non è certo un piatto molto calorico e per restare nella tabella degli alimenti di entrambe le diete (Atkins e Dukan), basterà eliminare e sostituire la farina con la Maizena e il burro con olio extravergine.

Ingredienti per 4 persone:
4 Ossobuchi di vitello, 2 carote, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 2 pomodori, burro vegetale 30 gr., 300 ml di brodo vegetale, 4 foglie di salvia, un mazzetto di prezzemolo, un po' di farina, mezzo bicchiere di vino bianco, sale e pepe. 

Preparazione:
Per prima cosa bisogna tagliare la pellicina che circonda l’ossobuco, altrimenti durante la cottura si arriccia.
In un tegame con il burro fuso rosolate gli ossibuchi, precedentemente infarinati, da entrambi i lati. Toglieteli e metteteli da parte.


Nello stesso tegame fate soffriggere qualche istante le verdure tagliate sottili. Ponete gli ossobuchi nel soffritto, aggiungete il vino bianco, alzate la fiamma qualche istante e lasciate sfumare. Unite le foglie di salvia e poco sale. Aggiungete il brodo bollente e lasciate cuocere per un'oretta a fiamma bassa, con un coperchio non perfettamente appoggiato, deve restare uno sfiato per far uscire il vapore. Comunque controllate spesso, potrebbe volerci più o meno tempo, dipende dagli ossobuchi.
Nel caso il brodo si asciugasse, aggiungetene altro, poco alla volta. Servite gli ossobuchi con il sugo di cottura e pepe nero macinato al momento.


                                                                  

Padellata di peperoncini dolci e pomodori

Circa 125 calorie a porzione

Un piatto classico leggermente rivisitato. Perfetto come antipasto o contorno. Tutta salute e colore... ;-)

Ingredienti per 4 persone:
500 gr. di pomodori perini, 350 gr. di peperoncini verdi dolci (friarielli), 2 scalogni, 80 gr. di olive taggiasche (facoltative), timo, prezzemolo, basilico, origano, 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, sale.

Preparazione:
Foderata una teglia con carta da forno e disponetevi i pomodori tagliati a metà nel senso della lunghezza, con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Cospargeteli con il trito aromatico e fate cuocere sotto il grill finché i pomodori saranno ben dorati.

Nel frattempo lavate i peperoncini e asciugateli bene. In una padella con l'olio lasciate appassire gli scalogni, tritati finemente, per qualche istante. Aggiungete i peperoni e fateli cuocere una decina di minuti a fuoco vivace, avendo cura di girarli spesso. Una volta pronti passate i peperoncini su carta assorbente, per eliminare l'olio in eccesso.

Disponete i pomodori e i peperoncini su un piatto da portata, aggiustate di sale e cospargeteli con l'origano. Mettete le olive sparse sopra (se vi piacciono) e servite tiepido o a temperatura ambiente.

lunedì 12 novembre 2012

Sformato di carciofi e prosciutto affumicato

330 calorie a porzione



Questa ricetta vuole un po' di tempo a disposizione per essere realizzata...ma alla fine, vi assicuro, che la soddisfazione è immensa. Perfetta per un pranzo domenicale.
Si possono usare anche i carciofi surgelati, ma io propendo sempre a scegliere gli alimenti di stagione per usare prodotti freschi.
Comunque il risultato non cambia di molto e la realizzazione diventa un po' più rapida.

Ingredienti per 4 persone: 
750 gr. di carciofi, 1 limone, 1 fetta di prosciutto affumicato da 200 gr., 40 gr. di parmigiano, 2 scalogni, 1 filo d'olio, 1 rametto di prezzemolo, 20 gr. di crusca d'avena.

Per la besciamella: 500 ml. di latte scremato, 2 cucchiai di maizena, 1 pizzico di noce moscata, sale.

Preparazione: pulite i carciofi, togliendo le foglie esterne, la parte dura e le spine. Tagliateli a metà ed eliminate il fieno interno. Divideteli a spicchi medi. Metteteli in acqua e succo di limone per non farli annerire. 

Tritate gli scalogni. Tagliate il prosciutto a dadini e rosolatelo in una padella con l'olio. Aggiungete gli scalogni e i carciofi, scolati e tamponati. Lasciate rosolare il tutto per una decina di minuti. Trascorso il tempo aggiungete il prezzemolo tritato.

Mescolate alla besciamella light (per la ricetta cliccateo su questo link le uova, sbattendo il tutto con una frusta a mano. Una volta che il composto sarà ben amalgamato unitevi i carciofi, il prosciutto e il grana.
Salate e pepate (se vi piace).

Imburrate leggermente uno stampo (oppure ungetelo con un filo d'olio) e cospargete con la crusca d'avena, eliminando l'eccesso, serve solo a non fare attaccare lo sformato.
Versatevi il composto e cuocete in forno a bagnomaria per 40 minuti a 180°. Per verificare la cottura infilate uno spiedino, deve uscire asciutto, altrimenti proseguite la cottura per altri 10 minuti.
Spegnete il forno e lasciate lo sformato dentro per altri 10 minuti.

Se volete un effetto scenografico servite con foglie di carciofo fritte e scaglie di parmigiano.

venerdì 9 novembre 2012

Merluzzo al forno all'arancia

160 calorie a porzione



Un'ottima ricetta, leggera, sana, delicata e decisamente d'effetto da portare in tavola.  
Unica condizione che il merluzzo sia freschissimo!

Ingredienti per 4 persone: 
600 gr. di filetto di merluzzo, 1 arancia non trattata, 1 cipollotto, 20 gr. di olio extravergine d'oliva, sale.

Preparazione: 
Pulite il cipollotto e tagliatelo sottilissimo. Lavate l'arancia e con il rigalimoni ricavate dalla scorza qualche strisciolina. Tagliate il frutto a fette e togliete i semi, fate quest'operazione sopra una tazza così non perdete il succo che fuoriuscirà. Spremetene un altro po', deve bastare per circa 6 cucchiai. Mettete i filetti salati in una teglia a cuocere in forno per 25 min. a 180° (è comunque meglio controllare, dipende dal forno e dallo spessore dei filetti).
Estraete i filetti dal forno e disponeteli su un foglio per cartocci o carta alluminio, ungeteli con l'olio e adagiate sopra le fette d'arancia, le striscioline di scorza e 1 cucchiaio del succo.
Chiudete il cartoccio e passate in forno per altri 5 minuti a 160°.

Spostate i filetti con tutto il cartoccio sopra un piatto, cospargeteli con il cipolloto e servite subito (chi desidera può aggiungere un po' di pepe bianco).

Foto e ricetta http://cucina.corriere.it

lunedì 5 novembre 2012

Involtini di sogliola e spinaci

235 calorie a porzione
Preparazione 10 min. Cottura 20 min.


Dietetico e buono...il pesce è davvero un ottimo alleato per la linea e per la salute, e si presta a moltissime ricette.

Ingredienti per 4 persone: 
600 gr. di filetti di sogliola, 400 gr. di spinaci surgelati, 2 uova, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, pepe bianco, sale, semi di finocchio, 1 piccolo spicchio d'aglio.

Preparazione:
Lessate gli spinaci in acqua bollente salata, scolateli e "strizzateli" bene. Sminuzzate l'aglio. Sbattete le uova con un pizzico di sale e pepe e versatele sul fondo di una pirofila foderata con carta da forno.
Nel frattempo scaldate il forno a 180°.
Disponete su ogni filetto di sogliola gli spinaci e l'aglio, arrotolateli e legateli delicatamente con uno spago da cucina, aggiungete il sale.

Disponete i filetti verticalmente dentro la pirofila sopra l'uovo, distanti l'uno dall'altro. Spolverizzate la superficie con i semi di finocchio e bagnate con l'olio. Infornate per circa 10/15 minuti, il tempo che l'uovo si sia rappreso.
Servite i filetti con la frittatina e un'abbondante spolverata di pepe bianco.

Ps. Potete sostituire la sogliola con filetti di platessa.

domenica 4 novembre 2012

Persi Kg 6 con una "dieta non dieta"...e con aperitivi

Lo so che molti di voi penseranno che sei chili in 20 gg non sono tantissimi.
La Dukan ne fa perdere qualcuno in più.
Di sicuro, ma il fatto è che la mia è "una dieta non dieta" (anche se di base seguo l'Atkins).

Le ricette le sapete già, ma forse non sapete che una volta alla settimana mi concedo aperitivo e/o vino, fuori con amici e cibi assolutamente vietati (tipo pizza e pasta).

Sono contraria ad un totale cambiamento delle proprie abitudini. Secondo me crea un senso del proibito pericolosissimo...che un giorno farà recuperare tutto con gli interessi (almeno per me, conosco i miei limiti).
Piuttosto è meglio seguire un regime alimentare sano, che faccia dimagrire, ma che insegni, gradualmente, un nuovo modo di nutrirsi. A tal proposito è interessante lo studio pubblicato dal corriere della sera sulle 5 diete peggiori sia in termini di risultati che in termini di effetti per la salute. Leggetelo, è interessante..

Mangiare sano è buono, bello e salutista...ma sgarrare ogni tanto, fa bene e mette allegria!

E l'indomani? Mai senzi di colpa! Si ricomincia tutto d'accapo, senza avvicinarsi alla bilancia e mangiando molto dietetico (pesce, carni bianche e verdure).
Fidatevi, funziona...almeno per me è così... ;-)

Aggiornamento: dopo poco più di un mese i 6 chili sono diventati 10! Per saperne di più cliccate di seguito: http://atkinsvsdukan.blogspot.com/2012/12/meno-dieci-chili-in-due-mesi.html


Tortini di zucchine

185 calorie a porzione



Semplici da realizzare, pochissime calorie e simpatiche, anche da condividere con i bimbi. 
Considerando quanto siano salutari le zucchine...

Ingredienti per 4 persone: 
4 zucchine verdi lunghe, 8 uova, un po' di latte, 2 cucchiai di parmigiano reggiano, una punta di noce moscata e una di curry, 1 scalogno, un filo d'olio, 2 cucchiaini di brodo granulare vegetale, sale e pepe (facoltativo). 

Preparazione:
Pelate le zucchine e grattuggiatele grossolanamente. In una padella scaldate un filo d'olio e fatevi dorare lo scalogno tagliato sottile. Aggiungete le zucchine, fatele insaporire qualche istante, dopodiché aggiungete un filo di latte e il brodo granulare. Lasciate cuocere per un 10 minuti. 

Nel frattempo sbattete le uova con il parmigiano, il sale e il pepe. Alzate la fiamma sotto le zucchine, in modo che evapori tutto il liquido di cottura, e aggiungete il curry e la noce moscata.
Aggiustate di sale e toglietele dal fuoco. Lasciate raffreddare per qualche minuto. 

Unite le zucchine alle uova e mescolate bene. Versate il composto in delle formine della forma che desiderate, l'importante che non siano troppo piccole (se non le avete mettete in una pirofila normale e successivamente tagliate le tortine con una tazza). Spostatele in forno già caldo a 180° per una decina di minuti, e quando saranno compatte accendete il grill per una doratura finale.
 
Servite con radicchio rosso trevigiano. 

Potete anche servirle come antipasto o in un buffet per una festa di bambini.

giovedì 1 novembre 2012

Pita Dukan e Kebab


Amate il Kebab come me? Bene! Sapevate che è una carne magrissima, grazie al metodo di cottura?
Però la "Pita", il tipico pane con cui viene servita, no.
Allora perché non sperimentare una "pita Dukan"?

Niente di nuovo, anche questa già inventata e trovata sul web...ma messa in pratica da me stasera, con ottimi risultati!

Ingredienti per 2 persone:
60 grammi di crusca d'avena, 30 grammi di crusca di frumento, sale, quattro cucchiai di yogurt magro bianco, mezza bustina scarsa di lievito.

Preparazione:
Impastate il tutto fino a ottenere un composto morbido come la pasta della pizza. Stendete con un mattarello o con le mani l'impasto su carta forno e poi spostatelo su una teglia del forno già caldo a 220°. 
Cuocete per una decina di minuti (dipende dal forno) a volte anche 15.

Aprire a metà a farcite a piacere.  

Nella foto è servita con il tipico Kebab di agnello.

Sformato di asparagi

185 calorie a porzione





Perfetta per chi ama i gusti delicati, i soufflé e gli asparagi.

Ingredienti per 4 persone:
600 gr. di asparagi, 200 gr. di ricotta, 20 gr. di erbe aromatiche (prezzemolo, basilico, maggiorana, timo), 4 uova, 1 confezione di panna light, sale, pepe nero in grani.

Preparazione: Lavate gli asparagi ed eliminate le parti più dure. Legateli a mazzetto e fateli cuocere per 10 minuti in acqua salata. Trascorso il tempo metteteli ad asciugare su carta assorbente.
Separate i tuorli dagli albumi.

In una ciotola mettete le erbe aromatiche, la ricotta, i tuorli, un pizzico di sale e abbondante pepe macinato sul momento, mescolate il tutto energicamente, per far bene amalgamare gli ingredienti e togliere i grumi della ricotta.

In un altro recipiente montate a neve ben ferma gli albumi (io metto un pizzico di sale, così si montano più facilmente), poi uniteli al composto mescolando con delicatezza dal basso verso l'alto.

Foderate uno stampo con coperchio (se non l'avete chiudete con pellicola e il coperchio di una pentola) con pellicola, lasciandone fuoriuscire i lembi del foglio. Mettete sul fondo uno strato del composto e sopra gli asparagi nel senso della lunghezza, proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Chiudete i lembi di pellicola sul composto e coprite lo stampo, inseritelo in un altro recipiente con acqua, deve arrivare a metà altezza dello stampo. Ponete in forno a 180° per 40 minuti.

Trascorso il tempo di cottura sfornate, togliete il coperchio dello stampo, lasciate raffreddare e servite.

Versione Dukan: Sostituite la panna con un po' di latte scremato e usate ricotta light.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...